Ancelotti: “Forziamo troppo in uscita, errore da limare. Ho tante soluzioni davanti”

3
1154

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, è stato intervistato al termine di Napoli-Sampdoria, partita vinta per 2-0 dagli azzurri stasera allo Stadio San Paolo. Il tecnico si è fermato ai microfoni di Sky Sport e a quelli di Radio Kiss Kiss Italia, radio ufficiale del Calcio Napoli. La redazione di NapoliSoccer.NET ha sintetizzato come segue le sue dichiarazioni per i propri lettori.

“Abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo spinto, poi ci siamo beati sul possesso e abbiamo rallentato il ritmo facendo poca verticalizzazione. Dobbiamo fare sempre un possesso efficace e verticale. Nel primo tempo abbiamo subito qualche ripartenza in più e abbiamo perso qualche palla.  Oggi intanto non abbiamo preso gol e tiriamo un sospiro di sollievo.

Abbiamo perso qualche palla in uscita, a volte la forziamo troppo. Questa è una caratteristica che vogliamo avere. Nessuno sarebbe contento se buttassimo la palla alta in avanti, neanche i tifosi. Ma è chiaro che vadano limitati questi errori.

Fabian e Zielinski possono giocare in tutte le posizioni. Fabian può giocare a sinistra come oggi, così come Elmas. Oggi ho preferito mettere Fabian dentro per avere più fraseggio corto e palleggio. Zielinski in quella posizione lì è bravo a cambiare gioco e mettere palloni lunghi. Quindi dipende anche dagli avversari e da cosa vogliamo fare. La fase offensiva cambia molto e anche oggi l’abbiamo fatta in modo diverso dalla normalità. Abbiamo cercato di giocare un po più allineati con Lozano e Mertens soprattutto perché Lozano è molto bravo ad attaccare dietro.

La formazione non la prepariamo tanto prima, per quel che riguarda le rotazioni. Durante la settimana pensiamo a qualche cambio, magari su chi è meno in condizione e più affaticato. Poi durante la partita è complicato perché sono tutti calciatori di livello. I tre che sono entrati stasera hanno fatto un calcio di qualità nel tempo in campo e hanno dato freschezza alla squadra. Questo è importante per l’atteggiamento della squadra.

Llorente è un giocatore completo. Tutti lo confondono per questa sua statura, ma Llorente è un giocatore di calcio. Gioca bene con la palla nei piedi, si appoggia bene. È un terminale offensivo, non dobbiamo fare l’errore di servirlo solo con i cross. Lozano è un giocatore formidabile nella profondità. Davanti ho tante soluzioni, la rosa è molto varia.

Se Mertens deve aspettare nove mesi il figlio per avere il rinnovo… ci dobbiamo sbrigare un po’ prima, perché tra nove mesi il suo contratto sarà già scaduto.

È vero che molte grandi soffrono, non hanno ancora trovato i ritmi. L’unica squadra che li ha trovati è il Liverpool, sarà una partita molto difficile ma bella. Senza dubbio di essere smentiti, giochiamo contro i campioni d’Europa. Faremo una bella partita”.

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie. Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



3 Commenti

  1. contenti per l’esordio e per lo stadio rinnovato, un po’ meno per il gioco espresso soprattutto in fase difensiva, per fortuna Meret ha salvato su Rigoni , ma tra qualche ora avremo il Liverpool con Mané , Salah e Firmino, freschi vincitori di Champions, che abbiamo battuto in amichevole questa estate, ma non fa testo perché assente del terzetto di temibili attaccanti.
    Ancelotti dovrebbe inventare qualcosa per migliorare la difesa.
    Mario Rui ma nemmeno Goulham, sembrano in condizione di fermare Salah.
    Ieri si è visto Koulibaly fare dei lanci lunghi che puntualmente si perdono e lasciare scoperta la difesa per proiettarsi sulla fascia sinistra impegnata da Rui e Elmas , questa confusione e modo di interpretare il ruolo ,lascia perplessi.
    se dovesse ripetersi lo stesso copione, temo che sarà difficile fare risultato contro i red.

  2. @Ulisse non sono molto d’accordo con la tua disamina. Sicuramente con il Liverpool sarà dura, però tolto qualche errore personale la difesa non mi è sembrata male, mettendo in conto che Maksimovic non è il titolare. Sicuramente abbia o un problema sulla corsia difensiva sinistra per la poca struttura fisica di Mario Rui e la cattiva forma di Ghoulam ma quello che più imputo alla squadra nella partita d ieri è la mancanza di equilibrio tra il centrocampo (che faceva poco filtro) e la difesa. Anche ieri c’era troppa distanza e poco filtro, soprattutto Fabian Ruiz e Zielinski non hanno offerto una grande prova e per fortuna che Elmas correva per tre.

  3. se consideriamo che ieri ci ha salvato Meret, su una difesa lasciata sguarnita da Koulibaly, lanciato inopportunamente in avanti, dobbiamo essere fiduciosi che Ancelotti richiami all’ordine Koulibaly, altrimenti con i velocisti del Liverpool prendiamo l’imbarcata.
    Non è escluso che ci sia bisogno di più protezione dal centrocampo, , ma ol Napoli questo è e farlo giocare con un modulo divetso dal 4-3-3 , ci fa disperdere un gioco che ha dato soddisfazioni e didperdere ewuilibri e sicurezze. questo è il secondo anno di Ancellotti, manca qualche acquisto specie a sinistra, , forse sarebbe il caso di pensare a gennaio e nel frattempo provare Elmas terzino sinistro, veloce forte e con i piedi buoni che potrebbe in modo eccellente emulare Marcelo del Real

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.