Campionato Primavera 1: alle 11 c’è Bologna-Napoli

0
435

A Bologna prima trasferta stagionale per gli azzurrini di Roberto Baronio.

Sarà il Bologna di Emanuele Troise il prossimo avversario del Napoli nella seconda giornata del Campionato Primavera 1 2019-2020.

La squadra emiliana nella passata stagione ha militato nel Campionato Primavera 2 ma il ritorno in massima non è stato dei migliori, dato che al debutto ha perso per 6-3 in casa della Fiorentina.

Il Bologna è allenato da Emanuele Troise, napoletano doc ed ex difensore centrale classe ‘79, che dal 1998 al 2003 ha vestito la maglia del Napoli.

Terminata l’esperienza in azzurro Troise ha vestito le maglie di Bologna, Ternana, Foggia, Salernitana, Cavese, Panthrakikos e Città di Marino.

Appese le scarpette al chiodo si è lanciato subito nell’esperienza di allenatore, diventando il vice di Pecchia a Latina, subito dopo è entrato nello staff tecnico del Bologna, successivamente ha allenato la Beretti della Cavese e dal 2016 è ritornato a Bologna, allenando prima l’Under 17 e poi la Primavera.

Da tecnico della Primavera del Bologna, Troise ha ottenuto una retrocessione nel Campionato Primavera 2, un successo al Viareggio ed una promozione nel Campionato Primavera 1, uno score niente male per un tecnico che riesce sempre a valorizzare i giovane.

A coadiuvare in panchina Troise c’è Diego Lopez, ex calciatore del Bologna e della nazionale uruguaiana, mentre l’allenatore dei portieri è un’altra vecchia conoscenza del calcio italiano: Gianluca Pagliuca, che in carriera ha vestito le maglie dell’Inter, del Bologna e della nazionale italiana.

La formazione emiliana è ricca di giocatori interessanti e su tutti spiccano talenti che già abbiamo avuto modi apprezzare nelle passate stagioni. 

Su tutti ci sono i 2001 Juwara, acquistato dal Chievo, Cangiano, prelevato questa estate dalla Roma, e Denis Portanova, figlio di Daniele e fratello di Manolo, in prestito dal Torino.

Nella squadra rossoblu milita un altro figlio d’arte che è il 2002 Mattia Pagliuca, figlio del preparatore dei portieri Gianluca.

Troise schiera la sua formazione con il 4-3-1-2 a trazione offensiva, dato che nel ruolo di trequartista gioca un giocatore offensivo e non di contenimento.

Con molta probabilità questo modulo sarà adoperato anche contro il Napoli.

Per quello che concerne la formazione l’11 titolare dovrebbe essere composto da Fantoni in porta, difesa a 4 con Lunghi a destra, Saputo e Boloca al centro, infine Visconti a sinistra.

A centrocampo capitan Mazza giocherà al centro ed ai suoi lati si muoveranno il greco Koutsoupias e l’islandese Baldrusson.

In attacco Cossalter si muoverà alle spalle di Cangiano e Juwara. Partiranno dalla panchina Portanova, Pagliuca, Rocchi e Ruffo Luci.

Per quanto riguarda il Napoli, la squadra di Roberto Baronio è alla terza partita in sette giorni e nei 2 precedenti incontri ha totalizzato una vittoria in Campionato contro il Torino ed un pareggio in Youth contro il Liverpool.

In entrambe le gare il Napoli ha avuto modo di usufruire del supporto del proprio pubblico, dato che le due partite si sono disputate tra le mura amiche.

Anche per questa Baronio si affiderò al tradizionale 3-4-1-2 con Idasiak in porta, difesa a 3 con Zanoli, Manzi e Senese, i quattro dovrebbe essere Zanon, Mamas, Lovisa e Zedadka, infine in attacco Vrakas supporterà il duo Sgarbi-Palmieri.

Questi i convocati di Baronio per la gara contro il Bologna: Cioffi, Costanzo, D’Onofrio, Daniele, Esposito, Idasiak, Labriola, Mamas, Mancino A., Manzi, Marrazzo, Palmieri, Potenza, Senese, Sgarbi, Vrakas, Vrikkis, Zanoli, Zanon, Zedadka.

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.