Klopp: “Dovremo difendere bene. Studiamo come fermare Insigne”

0
378

Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, ha risposto alle domande nella conferenza stampa prepartita della gara contro il Napoli, nella serata di ieri allo Stadio San Paolo. Queste le sue parole sintetizzate dalla redazione di NapoliSoccer.NET per i propri lettori. 

“Abbiamo preparato la gara con il Napoli, non l’intero percorso in Champions. Vorremmo vincere questa partita ma conosciamo il nostro avversario. L’anno scorso abbiamo imparato tanto dalla gara contro il Napoli: se non difenderemo bene, non faremo bene. Dopo quella partita migliorammo nel giro di 3 giorni  e poi mantenemmo lo slancio fino a fine stagione. Non ho dubbi sui miei calciatori, ma siamo tutti esseri umani e in campo possono succedere tante cose. 

Non sentiamo il peso di essere campioni in carica, è passato tanto tempo, penso 3-4 mesi. Il Napoli ha avuto una buona stagione, forse non quella che voleva perché la Juventus ha vinto di nuovo lo scudetto, ma poi ha fatto un buon mercato e la maggior parte dei giocatori è rimasta. Noi siamo rimasti più o meno gli stessi. Ho visto il Napoli, è una squadra che riesce a giocare tra le linee e in contropiede. Mi piace guardare e analizzare il Napoli, vuole giocare al calcio.

Ogni volta che vedo Insigne, mi ride in faccia e dopo ride ancora di più. È veloce e molto bravo, stiamo lavorando su come fermarlo.

Pareggio? Non so, dipende dalla prestazione. Se dovessimo giocare da meritare un pareggio, accetterei un pareggio, anche con fortuna. Se siamo abbastanza bravi da vincere, vorrei vincere.

Il Manchester City è la migliore squadra nel mondo, quindi sicuramente non siamo la migliore squadra in Europa (ride, ndr). Ci sono tante belle squadre, l’anno scorso abbiamo dimostrato di essere una delle più forti e la più forte quanto contava veramente.

Gli spogliatoi sono in ottime condizioni. Non c’è tanta differenza da quelli che abbiamo potuto vedere gli anni scorsi, forse non sono stati toccati gli spogliatoi degli ospiti. Non ho visto gli altri spogliatoi.

Abbiamo perso due finali prima di vincerne una, non mi sono nascosto e non ho festeggiato in maniera eccessiva quando l’abbiamo vinta. Andare avanti non è difficile, è molto normale quando si è normali. Vogliamo creare altri ricordi belli per i nostri tifosi. Ricordiamo che l’anno scorso abbiamo perso tutte e 3 le partite in trasferta, è un fatto che bisogna cambiare”.

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie. Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.