Meret: “Non saprei spiegare il calo. Segnando contro Genk e Cagliari non sarebbe esistito”

0
744

Alex Meret, portiere del Napoli, è stato intervistato in mixed zone al termine di Torino-Napoli, giocata oggi pomeriggio e finita 0-0. Queste le sue parole raccolte dalla redazione di NapoliSoccer.NET per i propri lettori. 

“Abbiamo fatto un primo tempo giusto, con grande concentrazione, determinazione e ordinati in fase difensiva, senza concedere nulla al Torino. In fase offensiva va un po’ meno bene rispetto al solito, abbiamo sofferto un po’ la loro fisicità ma lo sapevamo che c’era questo problema.
C’è distanza dalle prime due in classifica ma siamo all’inizio del campionato, mancano tante partite. Dobbiamo restare concentrati sul nostro lavoro e cercare di andare in campo ogni domenica per fare il massimo e vincere.
È un momento un po’ meno positivo, ci può stare nell’arco di un anno, sappiamo di dover lavorare. Ricarichiamo le batterie nella sosta per il prossimo mese che sarà duro. Sappiamo che dobbiamo far meglio, dobbiamo seguire il mister, stare uniti, e dare il meglio ogni domenica. Questo momento finirà prima o poi, siamo una grande squadra e lo abbiamo dimostrato. 
Non c’è un vero motivo per il calo dopo il Liverpool, non saprei rispondere a una domande sul perché del momento negativo. Se avessimo segnato nelle nostre occasioni contro Genk e Cagliari non staremmo parlando di questo momento di calo. La sosta ci farà bene”. 

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie. Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.