Campionato Primavera 1: finisce 1-1 tra Empoli e Napoli

0
1012

Un punto importante per il Napoli contro l’Empoli.

È finita in parità la partita Empoli-Napoli, con questo pareggio la squadra partenopea ha interrotto la striscia negativa che durava da due partite, mentre l’Empoli trova un altro punto importante dopo quello ottenuto settimana scorsa in casa della Lazio.

Pronti via ed il Napoli è stato subito pericoloso con un tiro al volo di Valerio Labriola ma la sua conclusione è terminata di poco fuori.

Al 10’ ancora Napoli in avanti triangolazione perfetta Cioffi-Palmieri ma quest’ultimo viene anticipato splendidamente da Pratelli.

Al 14’ primo squillo dell’Empoli ma la conclusioni di Merola su calcio di punizione è terminata di poco alta sopra la traversa.

Al 24’ ancora Empoli ma il tiro di Cannavò è stato respinto da Idasiak.

Al 30’ altra azione pericolosa dell’Empoli Bozhanaj, il più pericoloso della squadra toscana, si è incuneata nell’area di rigore azzurra ma la sua conclusione è stata di facile presa per il portiere Idasiak. aiutato anche da una deviazione di una deviazione.

Al 34’ sul cross di Vrikkis ma Palmieri non è riuscito ad impattare bene la palla per portare la propria squadra in vantaggio.

Pochi minuti dopo l’Empoli ha trovato la rete del vantaggio con Davide Merole.

L’Empoli ha imbastito un’azione travolgente con Sidibe che ha servito Cannavò, il quale a sua volta ha servito un assist invitante a Merola.

L’attaccante scuola Inter ha tirato in porta ma la sua conclusione si è stampata per due volte sulla parte bassa della traversa ma l’arbitro ha assegnato il gol in quanto a suo dire la palla ha varcato la linea di porta.

Il Napoli non si è perso di coraggio e dopo aver subito il gol ha subito attaccato ed ha sfiorato il gol pari con Mamas ma la sua conclusione da fuori al 36’ è terminata di poco fuori.

Al 38’ una punizione di Vrakas a limite dell’area di rigore, che è stata respinta dalla barriera.

L’ultima azione del primo tempo è stata dell’Empoli, Bozhanaj ha seminato il panico in area di rigore ma la chiusura del Capitano, Claudio Manzi, è stata provvidenziale ed ha evitato il raddoppio della squadra toscana.

Nella ripresa pronti via e l’Empoli è stato subito pericoloso, al 47’ Cannavò ha servito al limite Bozhanaj, il quale ha subito tirato ma la sua conclusione è stata abilmente parato da Idasiak.

Al 51’ ancora Empoli pericoloso: pasticcio Idasiak-Manzi, retropassaggio del difensore azzurro verso il proprio portiere, il cui rinvio è finito su un avversario, ma Idasiak è lesto a rimediare al proprio errore e bloccare il pallone.

Al 56’ si è rivisto il Napoli, Vianni, subentrato ad inizio ripresa a Cioffi, ha servito Vrakas, il trequartista greco è stato atterrato in area di rigore dall’estremo difensore toscana, l’arbitro non ha avuto dubbi ed ha assegnato il calcio di rigore.

Dagli undici metri si è presentato lo stesso Vrakas, che con molta freddezza ha segnato il gol dell’1-1.

Sulla lunga il vortice delle sostituzioni ha abbassato di gran lunga il ritmo della gara ma al 63’ Cannavò ha sfiorato la rete del raddoppio.

Al 75’ ancora Napoli in avanti, la punizione di Vrakas è stata controllata con difficoltà da Pratelli.

Poco dopo l’Empoli sugli sviluppi di un calcio d’angolo ha messo in difficoltà la difesa del Napoli, la quale è stata brava a liberare ma sul contropiede seguente Vianni dopo 50 metri di campo ha sbagliato il cross.

Al 79’ un grandissimo intervento di Senese che ha fermato un’azione pericolosa dell’Empoli.

Nei minuti finali assalto del Napoli, all’85’ altra azione pericolosa del Napoli ma la conclusione di Potenza ha chiamato Pratelli ad uno strepitoso intervento.

L’estremo difensore dell’Empoli è stato nuovamente protagonista al minuto 88, quando ha negato la rete del raddoppio a Mamas.

L’ultima azione della partita è stata ancora del Napoli, al 93′ la lunga rimessa laterale di Manzi è respinta dalla difesa toscana ma la palla è terminata sui piedi di Mamas che ha tirato ma Pratelli gli ha negato nuovamente la gioia del gol.

Sulla ribattuta si è avventato Potenza che ha messo il pallone mezzo, ma il cross è allontanato dagli avversari.

Al triplice fischio il Napoli, nonostante abbia subito molte le incursioni di Bozhanaj, è riuscito a portare a casa un punto importante in ottica salvezza, contro una diretta concorrente.

La squadra azzurra dopo il gol subito ha avuto una buona reazione e nella ripresa ha attaccato ed ha cercato a più riprese di portare a casa qualcosa in più di un semplice pareggio, senza riuscirci.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina oppure sulla nostra pagina Facebook (CLICCA).

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.