Nazionale: Le 10 “prime volte” di Di Lorenzo

0
585

Il terzino del Napoli Giovanni Di Lorenzo, protagonista in maglia partenopea, alla sua prima convocazione con la Nazionale italiana, è stato protagonista di un’intervista pubblicata sui social della FIGC, durante la quale è stato sottoposto ad un test ed ha raccontato le 10 “prime volte” della sua vita calcistica e non solo:

La prima volta che hai tirato calci ad un pallone con tuo fratello. “E’ stato quando avevo penso quattro o cinque anni, giocavo con mio fratello in cortile e poi spesso andavo a vedere i suoi allenamenti alla scuola calcio e non perdevo occasione per tirare calci ad un pallone“.

La prima volta che ti hanno chiamato Batigol. “Quando andavo a giocare c’era un dirigente della società tifosissimo della Fiorentina. All’inizio facevo l’attaccante e segnavo molti gol, così mi mise questo soprannome“.

Il primo brutto voto a scuola. “Non sono stato molto bravo a scuola, non so magari alle medie“.

La prima volta lontano da casa. “Quando avevo 15 anni ci fu la chiamata della Reggina. Ero nel settore giovanile della Lucchese e ci fu questa possibilità di andare a Reggio Calabria e la presi al volo. Fu un’esperienza davvero bella anche se all’inizio un po’ difficile“.

La prima volta che ti sei tatuato. “Intorno ai 18 anni ho fatto un tatuaggio insieme a mio fratello, un gladiatore sul braccio che ha anche lui. Andando avanti mi sono riempito un pò il corpo“.

La prima volta che hai fatto un regalo a sorpresa alla tua fidanzata Clarissa. “Chissà, non sono uno che fa molte sorprese, però ogni tanto cerco di sorprenderla e l’ultima volta è stata pochi giorni fa. Le ho regalato una borsa a sorpresa, le donne vanno matte per le borse“.

La prima volta che hai scambiato la maglietta. “In serie B con la Reggina in un Reggina-Brescia, credo con Budel un centrocampista“.

La prima volta che hai indossato la maglia azzurra? “Nel 2013 nel torneo 4 Nazioni in Polonia con il CT Di Biagio e fu una bellissima emozione e una bella esperienza“.

La prima volta che ti hanno detto della convocazione del CT Mancini. “Ero a casa con la mia ragazza sul divano, mi è arrivata la chiamata, è stata una bella emozione, non me l’aspettavo, sono stato molto contente e lo ringrazio, ora voglio viverla alla grande“.

La prima volta che hai esultato per un gol della Nazionale. “Nel 2006 nell’anno dei Mondiali, ci hanno fatto esultare parecchio. La vedevo con i miei amici, vedevamo le partite tutti insieme, è stato veramente bellissimo“.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina oppure sulla nostra pagina Facebook (CLICCA).

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie. Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.