Campionato Primavera 1: domani alle 15.00 c’è Napoli-Sassuolo

0
532

Contro il Sassuolo azzurrini alla ricerca di punti salvezza.

Sarà il Sassuolo di Francesco Turrini, con un passato da calciatore nelle fila del Napoli, il prossimo avversario del Napoli per l’ottava giornata del Campionato Primavera 1 2019-2020.

Entrambe le squadra hanno bisogno di punti salvezza, il Napoli attualmente è terzultimo con 6 punti, frutti di una vittoria, tre pareggi e tre sconfitte, mentre il Sassuolo dal canto suo occupa l’ultimo posto della generale con 4 punti, frutti di una vittoria, un pareggio e quattro sconfitte.

Se il Campionato dovesse terminare oggi, il Sassuolo sarebbe aritmeticamente retrocesso in Primavera 2, mentre il Napoli andrebbe a disputare i paly-out salvezza contro la Juventus.

Attualmente la classifica è molto corta; perciò in caso di vittoria il Napoli potrebbe trovare tre punti importanti che lo porterebbero momentaneamente fuori dalla zona rossa, invece in caso di vittoria del Sassuolo e di contestuale vittoria del Chievo, il Napoli sprofonderebbe all’ultimo posto della generale, andando a peggiorare ulteriormente la propria posizione.

Insomma Napoli-Sassuolo può essere considerata senza dubbia una partita importante in ottica salvezza.

Attualmente dopo l’Empoli, il Napoli insieme a Juventus e Lazio è il peggior attacco del torneo, mentre dopo Atalanta e Cagliari è la terza miglior difesa del torneo insieme a Genoa ed Empoli.

Dal canto suo il Sassuolo con 18 gol subiti è la peggior difesa del torneo, mentre le 10 reti all’attivo lo portano ad essere tra le squadre più prolifiche del torneo tra quelle in lotta per la salvezza.

Francesco Turrini schiera solitamente il suo Sassuolo con 3-5–2, che fa di Pilati il suo capitano e di Manzari il suo bomber.

Con molta probabilità Turrini adopererà anche questo modulo anche contro il Napoli, che prevederà Vitale in porta, difesa a 3 con Bellucci, Nagy e Pilati, a centrocampo si muoveranno Saccani, Bourabia, Marginean, Steau ed Aurelio, infine in attacco ci saranno Pellegrini ed Oddei.

Dal canto suo Baronio per cercare la vittoria schiererà la miglior formazione, che prevede come modulo di partenza il 3-4-3 ma dovrà fare  ancora a meno del suo capitano Claudio Manzi. il quale dovrà scontare la seconda delle tre giornate di squalifica giunte a causa della rissa di Verona. 

Gli azzurrini dopo la vittoria alla prima giornata non hanno più vinto e martedì hanno perso in Youth League per 1-5 in casa contro il Salisburgo.

Con molta probabilità l’11 titolare sarà composta da Idasiak in porta, difesa a 3 con Zanoli, D’Onofrio e Senese, a centrocampo ci saranno Vrikkis, Mamas, Labriola e Zedadka, infine in attacco ci saranno Palmieri, Vrakas e Vianni.

Questi i convocati di Roberto Baronio: Cavallo, Ceparano, D’Amato, D’Onofrio, Daniele, Esposito, Idasiak, Labriola, Mamas, Mancino A., Marrazzo, Palmieri, Potenza, Senese, Sgarbi, Vianni, Virgilio, Vrakas, Vrikkis, Zanoli, Zedadka.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.