Napoli-Parma: sconfitta al debutto per Gattuso. Prestazione positiva per la squadra azzurra

8
2303

milik3-x600_3.9.2016.jpgNapoli battuto per 1-2 dal Parma.

Esordio con sconfitta per il Napoli di Gattuso, che ha perso per 2-1 contro il Parma in una gara in cui gli azzurri hanno fatto una prestazione positiva.

Pronti via ed è stato pericoloso il Parma, al 2’ su una palla persa da Allan, Gervinho è partito in campo aperto ma è stata provvidenziale la chiusura di Koulibaly.

Poco dopo la squadra ospite è passata in vantaggio con Kulusevski, l’attaccante macedone ha sfruttato un errore di Koulibaly e si è presentato da solo dinanzi a Meret e con freddezza ha battuto il portiere azzurro.

Al termine dell’azione il difensore senegalese ha abbandonato il campo per un’infortunio.

Al 5’ altro svarione della difesa azzurra ed altra azione pericolosa del Parma ma Cornelius non è riuscito ad approfittarne.

Al 11’ il Napoli ha iniziato ad uscire e mettere in difficoltà la squadra ospite, Di Lorenzo ha servito Insigne al centro dell’area ma il capitano azzurro ha colpito male da buona posizione.

Al 12’ ci ha provato Zielinski ma la sua conclusione è terminata di poco fuori.

Poco dopo anche il Parma ha dovuto effettuare un cambio per infortunio; infatti anche Cornelius si è stirato ed al suo posto è entrato Sprocati.

Al 18’ ancora Napoli pericoloso ma la conclusione di Zielinski è stata abilmente bloccata da Sepe.

Poco dopo la squadra azzurra ha imbastito un’azione pericolosa dalla sinistra ma Insigne da buona posizione non è riuscito a colpire bene la palla.

Il Napoli ha continuato ad attaccare e a spingere sull’acceleratore ma al 21’ il cross di Insigne per Milik è stato buono ma il polacco ha colpito male di testa.

Al 24’ Mario Rui ha servito Zielinski in area ma il centrocampista azzurro solo dinanzi a Sepe ha sparato clamorosamente alto.

Poco dopo è stato nuovamente pericoloso Mario Rui, il quale ha servito al centro Milik ma da buona posizione il suo tiro è terminato alto.

Al 30’ si è rivisto nuovamente il Parma, la squadra ducale è ripartita in contropiede ma Manolas è stato bravo a chiudere.

Subito dopo è iniziato nuovamente il monologo del Napoli, al 33’ altra palla gol per il Napoli ma Milik solo dinanzi a Sepe ha sciupato tutto, al 34’ tiro dalla distanza di Barillà ma la palla è terminata altissima ed infine al 41’ Insigne ha servito Fabian ma la conclusione dello spagnolo è stata debole e centrale.

Poco dopo è stato il Parma ad andare vicino al gol, la squadra ducale è ripartita in contropiede ma il tiro di Gervinho è stata deviata sul palo da Meret.

Al 44′ scambio Milik-Insigne, ma il capitano ha mandato la palla alta.

Nei minuti di recupero Zielinski è stato atterrato in area l’arbitro ha decretato il rigore ma dopo due minuti ed un consulto al Var review ha concesso punizione dal limite.

Nella ripresa la prima azione pericolosa è stata del Napoli ma al 48’ il tiro di Insigne è stato bloccato da Sepe.

La squadra azzurra si è lanciata in avanti alla ricerca del pari ma al 53’ la conclusione di Fabian è stata bloccata da Sepe.

Al 58’ è stato protagonista ancora una volta Sepe: su un calcio di punizioni battuto da Lorenzo Insigne il portiere ducale ha respinto sulla ribattuta si è avventato Milik, il quale si è visto respingere in angolo la conclusione da Sepe.

Al 61’ ancora Milik protagonista ma di testa il polacco non è riuscito a concretizzare.

Subito dopo Gattuso ha proposto un Napoli a trazione anteriore inserendo Mertens al posto di Allan, appena entrato il belga ha sfornato un assist al bacio per Milik, che di testa ha segnato la rete dell’1-1.

Al 67′ il tacco di Insigne ha smarcato Mario Rui ma il portoghese da buona posizione ha tirato alto. Al 70′ grande azione di Gervinho ma Meret è stato bravo a negargli la rete del 2-1.

Al 73′ Tiro dalla distanza di Zielinski ma palla molto alta. Al 78’ Lozano è subentrato ad Insigne ed un boato di fischi ha accompagnato l’uscita del capitano azzurro dal campo.

Al 82’ azione pericolosa del Napoli ma sul cross di Mario Rui ma Milik non è arrivato sul pallone.

All’85’ il tiro dalla distanza di Mertens è terminato altissimo, poco dopo è stato ancora il belga a tentare di segnare ma la sua conclusione è terminata di poco fuori.

Al 90’ Kulusevski ha servito Gervinho ma la sua conclusione è terminata alta.

Al 92’ è arrivata la beffa per il Napoli; infatti sugli sviluppi di un contropiede un difensore azzurro è scivolato, Gervinho è ripartito in campo aperto, ha triangolizzato con Kulusevski, che gli ha servito palla e l’ivoriano ha insaccato.

Al 94’ Callejon da buona posizione di testa ha mandato alta la palla.

Al triplice fischio il Napoli ha perso per 2-1 contro il Parma, continua il momento negativo della squadra azzurra, anche se ha fatto vedere sprazzi di buon gioco e tante cose buone da cui Gattuso può ripartire nelle prossime partite.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina oppure sulla nostra pagina Facebook (CLICCA).

Napolisoccer.NET è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie CLICCA QUI

 
Condividi
Articolo precedenteRoberto D’Aversa alla stampa post Napoli-Parma
Prossimo articoloLuperto: “Gli episodi non ci premiano”
Perennemente distratto ma appassionato di calcio e soprattutto del Napoli. Giornalista pubblicista, collaboro da tempo con NapoliSoccer.NET, che considero praticamente la mia seconda famiglia. Mi occupo principalmente di interviste in esclusiva e della Primavera azzurra, mi piace il contatto con i tifosi e spesso mi troverete nelle strade di Napoli a chiedervi interviste e pareri.


8 Commenti

  1. Mandare via, senza alcuna remora, Insigne, Callejon, ma farlo SUBITO !!! Altrimenti ci troveremo (è sicuro) invischiati nella lotta per la retrocessione.

  2. Ma abbiamo visto la stessa partita?
    Io ho visto una squadra che andava a 30 all’ora.
    Nell’azione del 1-2 sono scattati solo i parmensi che infatti un area azzurra si sono trovati in superiorità numerica. Vi erano 2 giocatori senza marcatura e liberi di segnare.
    Ma di che parliamo?

  3. credo che il napoli ha creato tante palle gol ma le ha sciupate gattuso potrebbe anche provare il tridente mertens milik lozano mertens ala sinistra milik centravanti lozano ala destra a centrocampo farei giocare allan ruiz e zielinski e farei riposare insigne e calleyon fino alla partita col Barcellona per quanto concerne il calciomercato dovendo fare un acquisto ne farei uno ma buono almendra grande centrocampista argentino

  4. credo che gattuso ha a disposizione grandi giocatori tanto da poter aspirare a vincere una o più competizioni tra Champions europa leag e coppa italia lo scudetto invece potrebbe data la classifica attuale essere obiettivo della prossima stagione

  5. credo che grandi fuoriclasse come insigne calleyon non hanno carenze tecniche ma solo stanchezza fisica a causa di tanti impegni in campionato e Champions i calciatori sono atleti non robot pertanto ci sarebbe bisogno di qualche turno di riposo per recuperare energie fisiche da usare nelle partite più difficili e sarebbe utile che i tifosi e giornalisti invece di criticare duramente la squadra la sostengano nei momenti difficili forza napoli sempre

  6. alcuni dicono che il napoli non ha avuto fortuna al sorteggio Champions perché dovra incontrare il Barcellona io credo che neanche il Barcellona ha avuto fortuna perché dovra incontrare il napoli penso che tecnicamente i giocatori del napoli sono allo stesso livello di quelli del Barcellona .tra le due squadre vincera quella più in forma o quella più fortunata la fortuna aiuta gli audaci buona fortuna al napoli

  7. sassuolo napoli sara diretta dall arbitro chiffi speriamo che chiffi faccia bene il suo mestiere credo che l esito della partita dipendera dal massimo impegno dei giocatori e dalla loro condizione psico fisica per quanto riguarda l assetto tattico e la tecnica il napoli e nettamente superiore al sassuolo mi piacerebbe veder giocare lozano che nella partita col parma ha giocato pochi minuti auguro a tutti i tifosi del napoli di vedere il napoli giocare una grande partita e di vincere anche per trascorrere un natale più felice

  8. sono contento che il napoli ha vinto col sassuolo dopo un brutto primo tempo il napoli ha giocato molto bene nella ripresa sfiorando più volte il gol che e arrivato all ultimo minuto il primo gol del napoli firmato da allan e stato strardinario allan con questo gol ha dimostrato di avere doti tecniche eccezionali alla fine del primo tempo acuni tifosi parlavano di disastro e di serie b vorrei dire a questi tifosi che puo capitare a ogni grande squadra di fare un primo tempo mediocre e un secondo tempo esaltante e siccome una partita di calcio dura novanta minuti prima di criticare duramente la squadra bisognerebbe aspettare il trplice fischio finale dell arbitro gattuso ha dimostrato di essere un grande allenatore e il napoli una grande squadra di doti tecniche e carattere perché e stata capace di ribaltare una partita che alla fine del primo tempo sembrava persa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.