Napoli in ritiro da mercoledì: servirà per ritrovare serenità?

4
1008

Un provvedimento rifiutato un mese fa da tecnico e giocatori viene riproposto per ritrovare equilibrio, l’Udinese attende gli azzurri. 

Ancelotti ha stabilito che il gruppo, poi, rimarrà in ritiro a partire da mercoledì per prepapare il match contro l’Udinese, 15esima giornata di Serie A in programma sabato al Friuli (ore 18). 

Questa la nota di questa mattina con la quale la società partenopea dispone il ritiro per ritrovare una compattezza che sembra ormai smarrita. Bisogna notare che la decisione, così come specificato in un precedente comunicato, è stata affidata al tecnico.

Ancelotti non è stato allontanato e non ha rassegnato le dimissioni nonostante: i 20 punti in 14 gare, il settimo posto, i 2 punti in più di squadre partite per salvarsi come Verona e Parma, i 17 punti di distacco dal primo posto ed i 16 dal secondo, 8 dal quarto posto. 

Nessuno si assume la responsabilità di fare un passo decisivo. Evidentemente la società è convinta che la situazione può essere ribaltata dall’attuale tecnico; Ancelotti è convinto di ritrovare il gruppo. 

Sembra essere passato un secolo dalla gara di quattro giorni fa contro il Liverpool seguita dai colloqui privati tra De Laurentiis e giocatori. C’erano sensazioni positive a margine dell’incontro, andavano concretizzate sul terreno di gioco contro una buona squadra ma di certo non una pretendente allo scudetto. Era ipotizzabile trovare un avversario agguerrito, i rossoblu giocavano per migliorare la classifica e per il proprio allenatore, protagonista di una conferenza stampa commovente in settimana. 

Il Napoli non ha equilibrio: la squadra in campo è lunga, ognuno sembra giocare per conto suo; la comunicazione non è efficace. 

Gli effetti del ritiro li verificheremo sabato contro l’Udinese

A cosa serve il ritiro? Si può ritrovare serenità? Un provvedimento rifiutato un mese fa da giocatori e tecnico può determinare un’inversione di tendenza? 

Le risposte le avremo sabato 7 dicembre alle 18. La gara contro l’Udinese appare insidiosa, i bianconeri sono sedicesimi e reduci da una partita scialba contro la Lazio. Vincere è un obbligo ma i padroni di casa faranno di tutto per mettere il bastone tra le ruote. Di questi tempi anche la sfida all’Udinese appare proibitiva e questo dà la dimensione del momento negativo e per certi versi assurdo che vivono gli azzurri. 

 

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie sul Napoli (news, calcio, calciomercato e tanto altro). Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo su NapoliSoccer.NET ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina oppure sulla nostra pagina Facebook (CLICCA).



4 Commenti

  1. Quante balle! Il ritiro da mercoledì non servirà assolutamente a niente. L’unica soluzione possibile e l’allontanamento di Ancelotti. Si perderà ancora una settimana di tempo e intanto andremo a Udine per fare ancora una magra figura. Società Napoli ancora latitante. Lo volete capire che la squadra ha completamente”rigettato” l’allenatore !!!!!!!

  2. A questo punto dell’intricata vertenza si vede che la Champions -League non interessa neanche a ADL. (peccato si perdono ca. 50 milioni di Euro) visto e considerato che preferisce tenersi il “bollito o strabollito”
    Ancelotti e figlio, Prossima figuraccia garantita contro il modestissimo Udinese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.