Sassuolo-Napoli: come giocano gli avversari degli azzurri

0
481
sassuolo_2017-18.jpg

La redazione di NapoliSoccer.Net propone l’analisi degli avversari dei partenopei per prepararsi al prossimo match di campionato. 

Sassuolo-Napoli è una gara in programma domenica 22 dicembre alle 20:45 ed è valida per il diciassettesimo turno del massimo campionato italiano. È l’ultima partita dell’anno in Serie A.

Entrambi i tecnici dovranno far fronte ad assenze importanti: Toljan per i padroni di casa, Maksimovic e Koulibaly per gli ospiti. Il Sassuolo è all’undicesimo posto con 19 punti, 28 gol fatti, 27 subìti. Il Napoli si trova all’ottavo posto con 21 punti, 25 gol fatti, 21 subìti. 

Il Sassuolo è reduce dal pareggio a reti bianche contro il Milan e dal successo sul campo del Brescia nel recupero di campionato. Azzurri battuti in casa dal Parma nel turno precedente. 

Il modulo del Sassuolo

Il tecnico De Zerbi ama attaccare e schiera il 4-2-3-1. È una squadra che sa giocare sia facendo molto possesso palla puntando su calciatori forti tecnicamente che sulle ripartenze degli esterni d’attacco, i quali aiutano molto i due terzini. 

Analizziamo i singoli reparti del Sassuolo

In porta c’è Pegolo, dovrebbe toccare al portiere di riserva, Consigli è in forte dubbio. 

In difesa sarà assente per squalifica Toljan, diffidato e ammonito nel recupero contro il Brescia. Muldur e Kyriakopoulos si occuperanno delle corsie laterali, al centro Ferrari (uomo esperto e di personalità) dovrebbe essere affiancato da Romagna.

A centrocampo Locatelli e Magnanelli faranno da schermo davanti alla difesa, al posto di Locatelli potrebbe esserci Duncan il quale aggiungerebbe forza fisica. 

Sulla trequarti agiranno tre calciatori: a destra Berardi, si accentra e calcia col sinistro, si occupa di angoli, punizioni e rigori; Djuricic al centro, calciatore di qualità e fantasia; a sinistra Boga ha una velocità impressionante alla quale abbina grande tecnica nel dribbling, interessa al Napoli per il prossimo anno. 

L’unica punta sarà Caputo, attaccante esperto e con grande senso del gol.

I punti forti del Sassuolo

La fase offensiva si basa su tecnica sopraffina e rapidità di esecuzione. Il possesso palla è molto efficace, a De Zerbi piace far partire l’azione dalla difesa. La pericolosità della compagine neroverde consiste nel sapere tenere palla e trovare gli spazi ma anche nell’aspettare l’avversario e ripartire con grande velocità sfruttando l’imprevedibilità di Boga. 

I punti deboli del Sassuolo

Il Sassuolo sa attaccare con molti uomini ma può soffrire le ripartenze sulle corsie esterne, i centrocampisti centrali non sempre tamponano i contropiedi avversari. La possibile assenza di Consigli può rappresentare un problema, De Zerbi sarebbe costretto a rinunciare ad un portiere esperto e bravo nel guidare la difesa. 

Il giocatore più importante 

Berardi, dopo anni dal rendimento incostante, sta mostrando leadership ed efficacia in zona gol. 1121 minuti in Serie A, 8 gol e 3 assist, 3 cartellini gialli. Calcia in media a partita 4,4 volte; 77,2% di precisione nei passaggi; vince in media 1 duello areo. 

Il fantasista neroverde è molto pericoloso sui calci piazzati ed è uno dei possibili rigoristi. 

 

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie sul Napoli (news, calcio, calciomercato e tanto altro). Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.