Ancelotti: “L’addio al Napoli ha giovato a entrambi. Tornerò in città per le vacanze”

0
941

Carlo Ancelotti, allenatore dell’Everton ed ex tecnico del Napoli, esonerato nello scorso dicembre, è stato intervistato oggi nel corso di Radio Anch’io – Lo Sport, trasmissione in onda tutti i lunedì mattina su Radio Rai 1. Queste le sue parole sintetizzate dalla redazione di NapoliSoccer per i propri lettori. Abbiamo scelto di iniziare con le parole sul Napoli, e poi di raccogliere gli altri argomenti. 

“A Napoli sono stato bene, i risultati non erano stati all’altezza del valore della squadra. Alla fine è stata una scelta giusta sia da parte del club che da parte mia, vado meglio io e va meglio anche il Napoli. Per il resto è inutile tornare indietro. È stata una bella esperienza, ma ormai è chiusa. La città è straordinaria, vale sempre la pena viverla ed è lì che mi aspetta per le vacanze.

All’Everton le cose stanno andando bene, ma non avevo bisogno di essere rigenerato. È un bene per la Serie A che ci sia competitività, a differenza della Premier League dominata dal Liverpool. Per un allenatore è un dettaglio essere più o meno amati. Sarri sta facendo il suo lavoro e sarebbe difficile chiedergli di più. Penso che anche la Champions sarà più equilibrata che in passato. 

Non sono molto convinto della chiamata al VAR da parte delle squadre, bisogna fare attenzione. In Inghilterra decide il VAR, e per me è un errore. Se si introducesse un challenge, l’allenatore dovrebbe avere un’ulteriore assistente per controllare determinate situazioni. Penso che si debba proseguire così”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.