Gattuso: “Sono deluso, si poteva far meglio. Il Napoli è forte, ma ha bisogno del fiato sul collo”

0
691

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, è stato intervistato al termine della gara di stasera contro il Barcelona dagli inviati di Sky Sport e Mediaset. Queste le sue parole sintetizzate dalla redazione di NapoliSoccer per i propri lettori. 

“C’è rammarico. Non è un caso che abbiano fatto un solo tiro in porta, volevano imbucarci e non ci sono mai riusciti. Dispiace, non si può sbagliare con loro, ci siamo fatti fregare sull’azione del goal. Abbiamo aspettato un po’ perché il Barça è una squadra che palleggia, ma stavano sempre là. Sono deluso, potevamo fare meglio in fase di costruzione.

Quando aspetti gli avversari, un po’ di stanchezza subentra. Potevamo fare meglio in fase di possesso. Adesso testa al Torino e alla Coppa Italia. Avremo il tempo per preparare la gara di ritorno e andremo lì a giocarcela, non è ancora finita. Il Napoli non è una squadretta è una squadra forte. La squadra deve sentire il fiato sul collo. Devono lavorare con serietà e tranquillità. Poi di qualità ce n’è tanta. 

Se giochiamo con attenzione abbiamo molte possibilità, sappiamo che giochiamo contro una squadra fortissima. Mi piacerebbe dire che ci sono mancati 10 o 15 metri di campo, dovremo fare qualcosa di diverso sulla lunghezza della squadra. 

Sul gol subito l’errore è stato quando Mario Rui ha rotto linea e in quel momento doveva scivolare Maksimovic invece c’era una doppia profondità e non c’è arrivato, Messi ha avuto troppo spazio. Sul palleggio potevamo fare meglio, non siamo mai riusciti ad andare dall’altra parte. Certe volte, quando potevamo uscire, andavamo in direzione sbagliata. Un paio di volte l’abbiamo fatto e ci hanno dato l’opportunità. Però c’è mancato questo a livello qualitativo.

Bisognava fare una partita così. Se c’era spazio ci potevano fare male. Ci hanno fatto il solletico oggi, per me potevamo stare anche una giornata. Il problema è che l’abbiamo pagata cara per un episodio”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.