Coronavirus: FIGC mette a disposizione Centro Federale Coverciano

0
818
logo_italia_ figc internet.jpg

In questo momento di estrema emergenza per l’intero Paese, alle prese anche con la carenza di posti letto nei vari ospedali ormai al collasso arriva l’iniziativa della FIGC che mette a disposizione delle autorità fiorentine il Centro Tecnico Federale di Coverciano.

La decisione del Presidente Gabriele Gravina è stata comunicata al Sindaco di Firenze Dario Nardella, che sta coordinando le attività sul territorio del capoluogo toscano.

L’albergo e l’Auditorium potranno ospitare persone sottoposte a sorveglianza sanitaria e posti letto per i pazienti bisognosi di ricovero.

Di seguito il comunicato apparso sul sito ufficiale della FIGC:

Per fronteggiare l’emergenza Covid-19, la Federcalcio mette a disposizione delle autorità fiorentine il Centro Tecnico Federale di Coverciano. La decisione del Presidente Gabriele Gravina è stata comunicata al Sindaco di Firenze Dario Nardella, che sta coordinando le attività sul territorio del capoluogo toscano. La FIGC, dopo aver già aperto le porte del Centro ad un presidio dei Vigili del Fuoco, ha offerto la disponibilità della ‘Casa delle Nazionali’, in particolare l’albergo e l’Auditorium (ex palestra), per ospitare persone sottoposte a sorveglianza sanitaria e per allestire alcuni posti letto per i pazienti bisognosi di ricovero.
Coverciano, luogo iconico per il calcio mondiale, casa delle Nazionali azzurre, dell’Università del calcio con i suoi corsi per allenatori e dirigenti, centro di preparazione degli arbitri e della futura control room del VAR, nonché sede del Museo del Calcio Italiano, adesso è anche un simbolo dell’emergenza sanitaria.

Gravina: Ora non si gioca a calcio, per tornare a farlo vinciamo insieme la partita più importante contro il Coronavirus

Sulla decisione assunta, significativi sono i concetti espressi dal presidente Gravina: “Il mondo del calcio sta mostrando grande sensibilità e forte senso di responsabilità siamo tutti scesi in campo contro l’emergenza, Federazione, Leghe, Club, calciatori e allenatori, raccogliendo fondi e amplificando i messaggi delle autorità governative. La salute è il bene primario che va tutelato, per questo la FIGC apre agli italiani in difficoltà il Centro di Coverciano. Ora non si gioca a calcio, per tornare a farlo vinciamo insieme la partita più importante contro il Coronavirus”, che già in altre occasioni aveva esternato le sue preoccupazioni e la sua attenzione per le problematiche connesse al contagio da Covid-19.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina oppure sulla nostra pagina Facebook (CLICCA).

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie. Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.