Careca: “Al Napoli serve un centrocampista che sappia calciare le punizioni”

0
538
careca_20-12-2015.jpg

Uno degli attaccanti più forti di tutti i tempi Careca ha concesso un’intervista a TMW, dichiarazioni sintetizzate per i lettori di Napolisoccer.Net: “Rino non aveva iniziato bene poi si è ripreso. Gattuso ha lo spirito del mastino napoletano. A Napoli serve essere duri e ai tifosi piace un tecnico così. E’ giusto e la squadra ultimamente ha reagito. Peccato per quei problemi che ci sono stati col presidente e suo figlio, ma poi mi sembra che almeno in campo le cose si siano riaggiustate. Quanto al campionato la Juve è sempre in testa ma ora c’è una Lazio molto competitiva e va fatto un plauso all’Atalanta per come sta andando anche in Champions. Qui in Brasile tanti giornalisti mi chiedono come faccia ad essere così forte questa squadra. Ne parlavo qualche giorno fa anche con Alemao. E’ una formazione competitiva ma che non aveva questa tradizione a livello europeo. A mio parere però al Napoli serve un centrocampista che sappia calciare le punizioni e un attaccante che senta l’odore del gol. La squadra è buona, peccato per i problemi con Ancelotti che secondo me è andato via presto. I giocatori di adesso sono lì da vari anni e potrebbe essere il momento giusto per cambiare e iniziare a respirare aria nuova. Bisogna domandare a tutti i giocatori se vogliono restare e dare di più. Altrimenti serve puntare su giocatori con più entusiasmo. Vedo che comunque l’ambiente ultimamente è tornato buono. Chi vuol restare deve farlo sentendosi felice. Vivere a Napoli del resto è bellissimo. Sinceramente vorrei avere trent’anni per fare altri sei anni con il Napoli invece a ottobre ne avrò sessanta”. 

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie sul Napoli (news, calcio, calciomercato e tanto altro). Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.