Everton Soares-Napoli: cosa c’è di vero? Il punto sulla trattativa

0
2006

Everton Soares può essere il colpo di mercato del Napoli per la prossima sessione di mercato? Le notizie che si rincorrono negli ultimi giorni e, addirittura, nelle ultime ore, parlano di un’accelerata del club azzurro sul talento del Gremio, già titolare fisso delle nazionali giovanili verdeoro. Facciamo il punto della situazione.

Il giocatore potrebbe essere addirittura il profilo brasiliano cui accennò il presidente De Laurentiis l’estate scorsa, quando un rimando a un misterioso carioca emerse tra le alternative a James Rodriguez. Ricordiamo che poi arrivò Lozano. Il giocatore, stando a tutto quanto viene pubblicato in merito, ha l’apprezzamento dell’area tecnica e dirigenziale azzurra. Profilo molto più che interessante, sia dal punto di vista tecnico che societario (età, progettualità, futura plusvalenza). Il calciatore è un esterno offensivo di piede destro abituato a giocare a sinistra. Può essere considerato un doppione di Insigne? Si, nel ruolo, ma non esattamente per caratteristiche: ha più dribbling e capacità di svariare sul fronte d’attacco e su un’altra posizione può lavorare in ragione della sua giovane età. In lunga prospettiva potrebbe addirittura diventare suo il posto in rosa che oggi è di Mertens.

Il giocatore è extracomunitario e il Napoli ha bisogno di liberare uno slot. Può farlo con la cessione di Lozano, il cui slot in rosa è esattamente quello destinato, eventualmente, ad Everton Soares. Senza questa operazione – per slot extracomunitari e per monte ingaggi –  difficile immaginare un suo approdo in azzurro. Servirebbero altri, più complessi giri. 

Il padre del ragazzo si è sbilanciato nella serata di ieri sul fatto che il Napoli abbia presentato un progetto tecnico (ruolo in rosa) e finanziario (stipendio) convincente direttamente al giocatore. Alle smentite di rito sono seguite parole del presidente del Gremio, Romildo Bolzan jr., che ha confermato in queste ore a Radio Alegre di aver consentito al Napoli di trattare direttamente col giocatore. Queste le sue parole: “Inizialmente ci sono stati contatti con il Napoli e gli abbiamo permesso di trattare direttamente con il calciatore per l’ingaggio, ma tra loro non è stato raggiunto ancora l’accordo. Arriverà un secondo momento in cui il Napoli dovrà fare una proposta al Gremio. E posso dire che a noi non bastano 25 milioni di euro. Ma da loro per ora non abbiamo ricevuto ancora nessuna offerta”.

Non risulta quindi – a parole ufficiali che possono essere anche solo di facciata – l’offerta di 25 milioni di Euro “fatta ed accettata” di cui ha parlato il giornalista Maurizio Pistocchi dal proprio profilo Twitter. Il Mattino oggi parla di un’offerta di 17 milioni a fronte di una richiesta di 28. Ipotesi tutte poco concrete per una ragione molto pratica: non si conosce il momento in cui sarà possibile ritornare a fare mercato per la prossima stagione e non si sa quanto la crisi economica che seguirà all’emergenza sanitaria da Covid19 – particolarmente forte sia in Italia che in Brasile – possa incidere sul cambio Euro/Reais. Impossibile quindi ora definire tempi e cifre dell’accordo tra i club.

Bisogna quindi ragionare su quanto il giocatore interessi davvero al Napoli, e quanto lui abbia voglia di intraprendere l’avventura in Europa. Sul secondo punto pochi dubbi, soprattutto a fronte di uno stipendio convincente. Sul primo, invece, c’è l’ombra della trattativa per Boga: i calciatori hanno profilo simile ed Everton Soares potrebbe essere il ripiego nel caso non si riuscisse ad arrivare ad un giocatore che ha già dimostrato di essersi ambientato al meglio in Serie A. Serve tempo. 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.