Il commento di Verona-Napoli: Gli azzurri espugnano il Bentegodi, Milik e Lozano mattatori

0
764

Il commento di Verona-Napoli: Gli azzurri espugnano il Bentegodi, Milik e Lozano mattatori – Vince il Napoli al Bentegodi contro un Hellas Verona volitivo e ben messo in campo. I gol di Milik e di Lozano consentono alla squadra partenopea di guadagnare tre punti su un campo estremamente difficile ma la vittoria è meritata. Ottima la prova del portiere scaligero Silvestri che, con buoni interventi, ha evitato alla sua squadra di capitolare. 

Il Napoli inizia bene la partita provando con il possesso palla a gestire il gioco. Il Verona si difende bene e con ordine prova a ribattere le iniziative del Napoli.

All’11’ il Verona prova a forzare e guadagna un doppio calcio d’angolo, ma i calci piazzati non creano problemi agli azzurri.

Al 18′ è il Napoli a costruire la prima palla gol pericolosa con Zielinski. Il centrocampista polacco, dal limite dell’area di rigore, conclude bene a rete ma Silvestri risponde con un ottimo intervento.

La partita, non giocata ad alti ritmi, prosegue senza particolari sussulti fino al 22′, quando Verre devia a due passi dalla porta incredibilmente sopra la traversa un cross fortunoso di Zaccagni.

Ancora in difficoltà la difesa del Napoli al 30′ con Di Carmine che calcia a rete dall’interno dell’area azzurra, ottimo Ospina che disinnesca il pericolo.

Al 37′ calcio d’angolo per il Napoli. Perfetta e precisa la battuta do Politano che serve Milik al centro dell’area. Bravo il polacco che con un perfetto tocco di testa batte Silvestri. Napoli in vantaggio e palla al centro.

Non si spaventano gli scaligeri che subito provano a rimettere la partita in parità. Al 42′ è Veloso ad impegnare seriamente Ospina. Il portiere colombiano con splendido stacco mette la palla in calcio d’angolo.

Dopo il minuto di recupero concesso dall’arbitro, le due squadra vanno negli spogliatoi per l’intervallo con il Napoli meritatamente in vantaggio.

Riprende la partita ed il Verona prova subito a farsi sentire ma è ancora il Napoli a rendersi molto pericoloso. E’ il 46′ ed Allan impegna seriamente il portiere avversario da distanza ravvicinata ma Silvestri devia in angolo.

Al 55′ è ancora il Napoli a rendersi pericoloso. Questa volta è protagonista Politano ma il suo tiro, dai 25 metri, viene parato da Silvestri.

Importante episodio al 61′ quando l’arbitro, dopo aver visionato al VAR l’azione, annulla un gol al Verona per fallo di mano di Zaccagni che aveva servito Faraoni, autore del gol annullato.

Si salva il Napoli ma non va bene, la squadra sembra in calo e così mister Gattuso ricorre alle sostituzioni inserendo Fabian e Ghoulam al posto di Allan e Hysaj e qualche minuto dopo Mertens e Lobotka la posto di Milik e Demme. Provvede a cambiare anche Juric e per il Verona escono Di Carmine e Zaccagni sostituiti da Pazzini e Salcedo e poi fuori Verre e dentro Pessina.

All’81’ è Insigne a mettersi in mostra con un tiro a giro che si spegne di poco a lato dei pali.

All’84’ l’Hellas Verona effettua la sua ultima sostituzione con Stepinski che entra al posto di Amrabat. Anche Gattuso effettua l’ultimo cambio inserendo Lozano al posto di Politano. E questa diventerà la mossa che chiuderà definitivamente la partita. Bastano, infatti, pochi minuti all’attaccante messicano per siglare il gol del doppio vantaggio. L’azione si delinea all’89’ con Insigne, ben servito in area, che impegna ancora severamente Silvestre, che devia in angolo. Sul corner si prepara Ghoulam che decide di calciare una parabola arcuata, lunga sul secondo palo e molto insidiosa. Silvestri questa volta è mal posizionato così come tutti i suoi compagni, ne approfitta Lozano che sbucando da dietro di testa insacca per la seconda volta. Tanta gioia per il talento messicano che viene festeggiato dai compagni e dall’allenatore.

Al 92′ Lozano potrebbe addirittura segnare la sua personale doppietta ma, splendidamente servito da Insigne, mette a lato strozzando in gola l’urlo liberatorio del gol.

La partita col raddoppio a tempo scaduto è ormai conclusa e i minuti finali servono solo al Verona per mettere in mostra il proprio orgoglio alla ricerca del gol della bandiera che non arriva per la solidità difensiva dei partenopei. 

Termina la partita ed il Napoli porta a casa tre punti importanti per la classifica e per il morale. Buona la prova degli azzurri, leggermente sottotono Demme, bene Lozano che, dopo una settimana non proprio tranquilla, ha saputo farsi trovare pronto. Poteva addirittura segnare una doppietta ma a tu per tu col portiere mette di poco a lato. Sarebbe stato perfetto.

Ancora una prova tattica perfetta della squadra di Gattusa, onore e merito al tecnico calabrese che ha saputo ricompattare un ambiente che sembrava logoro. Bene il Napoli che non si è affatto seduto dopo la vittoria della Coppa Italia, la squadra c’è e tutti lottano per il bene comune. Avanti Napoli!

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo su NapoliSoccer.NET ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina oppure sulla nostra pagina Facebook (CLICCA).

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie sul Napoli (news, calcio, calciomercato e tanto altro). Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.

Supporta NapoliSoccer.NET

Caro lettore, i giornalisti di NapoliSoccer lavorano con impegno e dedizione, senza scopo di lucro, per fornire notizie precise ed affidabili. Se apprezzi il nostro operato, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un contributo a piacere per supportare il nostro lavoro così da consentirci di continuare ad offrirti il meglio delle notizie.


Condividi
Articolo precedenteHellas Verona-Napoli: le formazioni ufficiali; occasione per Milik
Prossimo articoloI QUADRI di Hellas Verona-Napoli: il migliore ed il peggiore azzurro in campo
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.