Rizzoli: “Pensiamo al VAR a chiamata, ma decide l’IFAB”

0
246
rizzoli_uefa_x600jpg.jpg

Nicola Rizzoli, designatore arbitrale della Serie A, è stato intervistato oggi durante Radio Anch’io Sport su Radio 1. Al centro dell’intervista la possibilità dell’introduzione del VAR a chiamata. Ecco quanto evidenziato:

“Il VAR a chiamata può essere una considerazione da tener presente. Ma è una scelta che va presa dall’ente che gestisce regole e protocollo (l’IFAB, ndr). Il problema si sente maggiormente in Italia rispetto ad altre nazioni. Non avrei nulla di ostativo però dobbiamo tenere in considerazione che siamo all’interno di una competizione europea e mondiale e le regole devono essere uguali per tutti. Al momento non è un argomento in discussione.

Bisognerebbe provarlo ma potrebbe non togliere le polemiche. Il ruolo del VAR non è ancora professionale, nel giro di qualche anno saranno tutti professionisti. L’arbitro preferisce chiaramente non sbagliare, bisogna in questo caso applicare un protocollo che è molto restrittivo proprio per il “grave ed evidente errore”. Il protocollo può essere migliorato, il progetto VAR è giovane e quindi anche attraverso gli errori verrà perfezionato”.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.