Napoli-Udinese 2-1. Politano trova il grimaldello per la difesa friulana. Le pagelle di NapoliSoccer.NET

0
902

LEPAGELLE.jpgE alla fine arriva Politano e risolve la partita trovando il grimaldello per scassinare la difesa bianconera. Perché solo un grimaldello poteva servire, visto che né le chiavi né il piede di porco avevano sortito risultato. E ci costringe a cambiare il titolo. Perché sblocca un risultato che pareva scritto nella pietra da un Napoli che ultimamente costruisce molto ma realizza poco.

Ospina: 6,5 – La parata su Lasagna è l’emblema della sua partita. Poco o nulla può sul goal di De Paul. Il resto è ordinaria amministrazione, d’altronde il Napoli concede all’Udinese solo 4 tiri nello specchio (sono 24 quelli degli azzurri)

Hysaj: 6 – E’ Suo il pallone per Politano  con il quale il Napoli chiude la partita. Il suo secondo tempo rispecchia gli standard degli ultimi tempi. Nel primo tempo decisamente sotto la sufficienza. 

Manolas: 6 – L’errore su Lasagna, nella ripresa, costringe Ospina a una parata di puro istinto che salva la porta. Per il resto è protagonista di una gara senza grandi picchi ma pure senza errori clamorosi

Koulibaly: 7 – Disinnesca con disinvoltura Nestorovski. Prende un giallo evitabile nel finale. La sua rimane una buona prestazione impreziosita dal provvidenziale salvataggio sulla traversa con Ospina battuto.

Rui: 6,5 – Buono il lavoro con Zielinski che gli crea varchi nei quali il terzino azzurro si infila per dare man forte in attacco. Buona la sua gara soprattutto in fase offensiva, arriva al tiro con disinvoltura in almeno due occasioni. Lascia qualche varco dietro di sé nel quale talvolta Larse ha buon gioco.

Fabian: 6 – Buono il cross per Milik che porta al pari azzurro. Non altrettanto buone altre iniziative. Sembra fisicamente meno brillante che in altre occasioni  Dall’80’ Elmas: 5 – Un errore nel finale regala palla all’Udinese

Lobotka: 6 – Precisissimo nei passaggi, chiuderà con 84 totali e con una media superiore al 95%. Quello che non si capisce è la testardaggine nel cercare di sfondare per le vie centrali invece di attaccare sulle fasce. Dal 71′ Demme 6 – Anche lui, come il compagno, ha una ottima media passaggi, ovviamente con numeri decisamente inferiori per la quantità di minuti giocati. Si fa ammonire per un evitabile fallo tattico.

Zielinski: 6,5 – Gioca la partita dell’ex ma non riesce a trovare il goal. Il legno della traversa gli nega la gioia. Buona interpretazione del ruolo, stavolta, con un vero regista accanto, fa meno passaggi del solito ma riesce a dare un senso alla sua partita.  Dall’80’ Allan SV

Callejon: 5 – Non sembra il solito Callejon. Diverse sbavature difensive, soprattutto nel primo tempo e due appoggi a rete sbagliati. Dal 70′ Politano: 6,5 – Impiega qualche minuto a capire dove si trova e perché è proprio lì. Poi sembra guadagnare fiducia e nel finale (ma proprio in fine in fine) trova il goal vittoria. Ed è pure un bel goal!

Mertens: 6 – Dura poco più di mezz’ora la sua partita. Poi, dopo una botta, è costretto a chiedere il cambio. Dal 31′ Milik: 5 – Segna al primo pallone che gli arriva sui piedi. Un goal di rapina. Poi si gode il bottino in un’isola caraibica. Nel senso che non lo so vede più.

Insigne: 6,5 – Lorenzo ci crede. Lotta, corre, passa. Mette Callejon davanti a Musso. Mette Milik davanti a Musso. Arriva lui stesso al tiro contro Musso esaltandone la prestazione. Forse stasera il voto dato a Insigne è un po’ strettino. Avrebbe meritato di più… magari un goal personale.

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET

 

Condividi
Articolo precedenteNapoli-Udinese: le formazioni ufficiali
Prossimo articoloGotti alla stampa: “Usciamo a testa alta dal San Paolo”
Napoletano, scrittore, impara a leggere prima di riuscire a dire "a cuoppo cupo poco pepe cape, poco pepe cape a cuoppo cupo" e tutti gli altri scioglilingua in napoletano che gli insegnava suo padre. La passione per il calcio risale al nonno paterno del quale porta il nome.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.