Napoli-Sassuolo 2-0. VAR più forte di De Zerbi, Napoli tutto il resto è noia. Le pagelle di NapoliSoccer.NET

0
873

LEPAGELLE.jpgIl VAR batte il Sassuolo 4-0. Sono proprio 4 le reti dei neroverdi annullate dall’uomo dietro la tecnologia. Forse è stato battuto un record.
Il Sassuolo avrebbe sicuramente meritato di più, sia per quantità che per qualità di gioco, però non si può dire che il VAR abbia sbagliato ad annullare le 4 reti segnate dagli uomini di De Zerbi

Ospina: 5 – Prende 4 goal. E’ vero, i giocatori del Sassuolo, di riffe o di raffe, erano in fuorigioco però non appare sicuro come in altre occasioni

Di Lorenzo: 5 – Il Sassuolo macina gioco dal suo lato e lui non sembra in grado di opporsi. Rogerio nel primo tempo, lo lascia indietro con una finta molto bella. Non spinge e appare spesso spaesato e privo di voglia.

Manolas: 6 – Buon approccio di gara. Chiude il primo tempo con un 97% ai passaggi. Non appare al meglio della forma  einfatto dopo un’ora Gattuso lo manda sotto la doccia. Dal 60′ Maksimovic: 5 – Che errore in uscita. Da un suo pallone sbagliato, nasce il quarto goal del Sassuolo, sempre annullato dal VAR

Koulibaly: 5,5 – Buono il colpo di testa in area del Sassuolo, buona la scelta di tempo, meno la mira. A un certo punto si trova a sinistra in attacco e mette un discreto pallone in mezzo. In difesa appare confuso e disordinato

Hysaj: 6,5 – Buona gara. Bel goal anche se nell’occasione Consigli appare in ritardo e fuori posizione. Il terzino azzurro, schierato a sinistra anche stasera, spinge e contrasta come mai prima. Sfiora perfino la sua seconda rete in assoluto in serie A. Poi nella ripresa, come tutto il Napoli si spegne come un cerino in una notte ventosa.

Fabian: 5 – Anche lui confuso. Dovrebbe aiutare Lobotka in costruzione lasciando a Zielinski i compiti da guastatore. Non gli riesce. Sbaglia molti passaggi rispetto alla media e arriva al tiro raramente e senza convinzione. Dall’80’ Allan: 6 – Chiude la gara con un goal nei minuti di recupero. Un goal di voglia, di “cazzimma” in una serata in cui il Napoli appare “svogliato” e privo di grinta.

Lobotka: 5 – Il centrocampo del Sassuolo è ideale per quelli come lui. Ha spazi ampi per far girare la palla e per avanzare. E, per carità, lo fa e pure abbastanza bene. E sarebbe sufficiente, se fossimo negli anni ’60 del secolo scorso. Peccato che oggi, a un centrocampista si chieda di fare anche la fase di copertura. Berardi lo irride e lo salta come un birillo

Zielinski: 6,5 – Con Hysaj il migliore. E’ suo infatti il passaggio all’albanese che porta in vantaggio gli azurri. Arriva con discreta regolarità al tiro (3 volte di cui due nello specchio) e si fa vedere spesso in attacco superando gli avversari con discreta facilità. Dall’80’ Elmas: SV

Callejon: 5 – Nella prima parte di gara resta molto basso, forse per lanciare nella corsa un Di Lorenzo che invece attacca senza continuità. Dal 67′ Politano: 6 – Ci crede più di Callejon e si presenta più spesso davanti a Consigli. Prende anche l’ennesimo palo per il Napoli. 

Milik: 3 – Penoso in campo. Si avverte la sensazione che sia ormai un corpo estraneo nello spogliatoio. I compagni sembrano non cercarlo nemmeno più. Insomma, è come giocare in inferiorità numerica. Dal 67′ Mertens: 6 – Entra quando i lNapoli è già nullo in attacco Si sacrifica generosamente per aiutare in fase difensiva e dare un senso ai minuti in campo

Insigne: 6 – Attacca, qualche volta aiutato da Hysaj, talvolta da solo, la porta di Consigli. Non è sempre lucido nonostante le azioni più pericolose degli azzurri finiscano per passare dai suoi piedi, come quando mette Callejon in condizione di battere Consigli o come quando, egli stesso, manda a lambire il palo, un bel tiro.

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.