Gattuso: “C’è tanto rimpianto”

1
548

Gennaro Gattuso ha concesso un’intervista a Sky Sport a margine della gara di Champions, dichiarazioni sintetizzate per i lettori di Napolisoccer.Net: “C’è tanto rimpianto, abbiamo avuto mezz’ora di blackout. Da rivedere il primo gol, ma è facile parlare degli arbitri. Io ho visto una squadra che ha fatto la partita che doveva, a parte quella mezz’ora di vuoto. Ho visto una squadra che ha messo in grandissima difficoltà il Barcellona. Nei primi 10 minuti potevamo segnare due gol. La cosa che mi fa più rabbia è prendere gol da calcio piazzato dal Barcellona.

Io alleno giocatori forti, ma per diventare giocatori importanti serve una mentalità diversa da quella che a tratti abbiamo mostrato in questi mesi che io sono qua. Se leggiamo i dati, vediamo che non c’è partita. Abbiamo avuto il doppio delle loro occasioni. Poi è chiaro che ci sono le preventive, lo scalare bene, la mentalità. Ma sono molto soddisfatto della prestazione.

Oggi potevamo vincere, lo sapevamo, perché il Barcellona non stava benissimo e ha pagato il fatto di non giocare da 19 giorni. Setien sa che per 2-3 anni l’ho seguito. Ci siamo sentiti quand’era al Las Palmas e al Real Betis. E’ uno degli allenatori che ha la metodologia più bella. Siamo amici da tempo, gli ho spesso rotto le scatole. Vediamo il calcio un po’ allo stesso modo.

Quando guadagni 14-15 milioni netti o vali 100-200 milioni vuol dire che i valori ci sono. Ho sentito che oggi il Barcellona avrebbe giocato con le riserve, ma io queste riserve non le ho viste. Stasera la differenza l’ha fatta il singolo, i giocatori importanti. Ringrazio De Laurentiis per avermi scelto e per avermi dato l’opportunità di allenare giovani che diventeranno forti. Dobbiamo crescere. Non potevamo permetterci di addormentarci per mezz’ora qui a Barcellona, il rammarico più grande è questo. I primi 10 minuti il Barcellona non usciva dalla metà campo, poi la mezzora successiva sì.

Spesso andiamo sul fondo, ma non al cross. Andavamo sul dischetto del rigore, non alzavamo la sfera. Quand’è entrato Milik invece siamo andati al cross perché ha caratteristiche diverse. A me è sembrata più di una buona partita la nostra oggi”.

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie sul Napoli (news, calcio, calciomercato e tanto altro). Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.



1 COMMENTO

  1. Caro “Ringhio” devi ammettere che ti sei montata la testa. Come fai ad andare a giocare contro il giocatore più forte al mondo lasciandogli tutto quello spazio. Un suicidio bello e buono!!. Ma non avevi capito che a Messi dovevi spegnergli la luce ? Anche sacrificando un uomo. Per esempio mettendogli addosso (letteralmente) un Elmas che non doveva fare altro che seguirlo anche nello spogliatoio. Poi (e mi dispiace) Callejon perchè deve sempre giocare?. E’ attualmente inutile. Inoltre, Milik dov’era? Capirai, Piquet ha fatto festa quando ha saputo che gli toccava annullare Maertens . Spero vivamente che ADL non ti rinnovi il contratto altrimenti altre sofferenze in vista per noi tifosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.