Bologna-Napoli 0-1. Un Napoli da cardiopalmo nel finale di partita espugna il Dall’Ara

1
1483

LEPAGELLE.jpg

Cos’è il cardiopalmo? E’ quella strana sensazione, fastidiosa sensazione di sentire il battito del proprio cuore. Il Napoli di stasera domina la partita pur condividendo il possesso palla con gli avversari. Poi nel finale, il cardiopalmo, il cuore che sembra battere fuori dal corpo.

Ospina: 7,5 – Sembrava la solita serata in cui il portiere azzurro partecipa solo alla normale rotazione. Poi è protagonista di un buon intervento a metà del primo tempo e nel finale diventa assoluto protagonista. Grande salvataggio all’85’ quando la difesa del Napoli sembra fare seppuku e permettere a Orsolini di battere a colpo (quasi) sicuro a rete. Sulla ribattuta di Palacio, il salvataggio con il corpo è di Hysaj. Replica al 90′ su Palacio e ancora qualche minuto dopo

Di Lorenzo: 6,5 – L’azione del goal azzurro parte dai suoi piedi. Buona prestazione la sua sia in fase di costruzione che in difesa, con la chiusura sontuosa su Barrow nei minuti iniziali. In chiusura difende con ordine.

Manolas: 6,5 – Partita sicura. Tiene bene la posizione e difende con autorevolezza sugli attaccanti bolognesi. Nel finale soffre come tutta la squadra

Koulibaly: 7 – Segna un bel goal che l’arbitro annulla al VAR per un presunto fallo di mano di Osimhen. In difesa torna a essere il solito muro dopo la pessima gara di Rijeka

Hysaj: 6 – Ci starebbe pure un mezzo punto in più per il salvataggio nel finale. Però si fa superare in un paio di occasioni e non sempre risulta lucido nel decidere la cosa migliore da fare.

Bakayoko: 6,5 – I suoi chili di muscoli, in mezzo al campo, si fanno sentire eccome. Regala tranquillità al reparto e permette a Fabian di gestire al meglio la transizione

Fabian: 7 – 95% di precisione nei passaggi. 100% nel primo tempo. Si avvale della protezione di Bakayoko che, da solo, lo libera degli impegni difensivi. Distribuisce palloni precisi.

Lozano: 7,5 – Probabilmente il migliore in campo con Ospina. Lotta, corre e si rende pericoloso. Subisce un numero spropositato di falli senza perdere la calma e senza perdersi d’animo, nonostante un direttore di gara che lascia giocare un po’ troppo. Suo il pallone che Osimhen mette dentro al 22′ . Dal 75′ Politano: SV

Mertens: 6 – L’intelligenza tattica si vede. I movimenti che fa aprono praterie per Osimhen e per l’inserimento dei compagni. Purtroppo in questo periodo proprio non riesce a vedere la porta. Dal 75′ Zielinski: SV

Insigne: 6 – Buona prestazione sulla fascia. Cerca diverse soluzioni di tiro, accentrandosi spesso, senza successo. Dall’82’ Elmas: SV –

Osimhen: 6,5 – Trova il goal abbastanza facilemente. Poi i difensori gli prendono le misure. Li impensierisce fino a quando resta in campo, servito come si deve può dare un grande contributo. Serve a Koulibaly un ottimo pallone che il gigante azzurro mette in rete poco dopo l’inizio della ripresa. Ma il VAR dice che ha toccato con la mano. Dall’82’ Petagna: SV

 

Domenico Infante – NapoliSoccer.NET



1 COMMENTO

  1. Serata tutto sommato positiva. E’ importante fare punti anche quando non si domina. Però tutto passa da una difesa di ferro, e da un’applicazione ossessiva fino al 90°.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.