Campionato Femminile: pareggio del Napoli contro il San Marino

0
544

A San Marino la partita si è conclusa 0-0.

A San Marino, il Napoli di Giuseppe Marino non è andato oltre lo 0-0, in una partita che le azzurre hanno anche rischiato di perdere, se non fosse stata per il rigore parato da Catalina Perez a fine primo tempo.

Giuseppe Marino ha schierato la sua squadra con un 4-3-1-2 con Hjohlman in un’inedita posizione di trequartista e non di esterno, dal canto suo Alain Conti ha schierato la squadra con il 4-1-4-1, in cui gli esterni alti Muya (ex Chelsea) a sinistra e capitan Menin sono state costantemente una spina nel fianco nella difesa azzurra.

Dopo i primi minuti di studio, è stato il San Marino a prendere l’iniziativa ed al 5’ il tiro di Viola Brambilla è stato parato facilmente da Perez, poco dopo ancora padrone di casa pericolose ma il colpo di testa di Menin è finito sulla parte alta della traversa.

Minuti dopo minuti le padrone di casa hanno preso il possesso della partita ed hanno iniziato un vero e proprio monologo.

Al 12’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo a favore, il San Marino ha tentato un gol olimpico ma la palla è terminata di poco out.

Poco dopo è stata Di Luzio ad andare alla conclusione ma il suo tiro in diagonale è terminato fuori.

Al 20’ azione veloce del San Marino ma la difesa azzurra è stata brava a sfruttare un errore nel passaggio di Menin a Muya per sventare la minaccia.

Al 26’ sempre San Marino in avanti ma la conclusione di Viola Brambilla è terminata fuori.

Al 28’ si è reso per la prima volta pericoloso il Napoli: errore di Venturini in uscita. la palla è arrivata a Jansen, la quale dai 25 metri ha provato la conclusione ma Ciccioli ha parato senza problemi.

Poco dopo è stata ancora il Napoli a rendersi pericoloso ma Isotta Nocchi in ben due circostanze è stata chiusa dalla difesa padrone di casa.

Al 40’ San Marino nuovamente in attacco ma il colpo di testa di Menin è terminato sui cartelloni pubblicitari.

Al 42’ azione pericolosa del San Marino: Menin ha illuso l’intervento di Di Criscio e si è involta verso la porta azzurra, a tu per tu con Catalina Perez, l’attaccante del San Marino ha calciato in porta, il portiere partenopeo è stata abile a chiudere lo specchio e a respingere la sua conclusione.

Sulla respinta la palla è ritornata su Menin ma Perez in uscita si è avventata sul pallone ma, oltre a prendere la sfera, ha anche preso il piede dell’attaccante avversario.

L’arbitro non ha avuto dubbi ed ha concesso il penalty, dagli 11 metri si presentata Greta Di Luzio ma il suo tiro è stato parato dal portiere partenopeo.

Sul proseguo dell’azione la palla è arrivata nuovamente a Di Luzio ma la sua volée è terminata out.

Nei minuti finali entrambe le squadre hanno attaccato: il Napoli si è reso pericoloso ma l’azione è stata fermata dal portiere avversario Ciccioli, mentre il San Marino è andato due volte vicino al gol ma in entrambe le occasioni i tiri di capitan Manin non hanno creato problemi al Perez.

Nella ripresa pronti via ed è il San Marino è passato in vantaggio ma il gol di Muya, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è stato annullato per un fallo dell’ex Chelsea nei confronti del portiere azzurro.

Al 48’ il capitano del San Marino Menin ha provato una conclusione da lontano ma Perez ha bloccato senza difficoltà, poco dopo si è rifatto pericoloso il Napoli ma il tiro di Hjohlman dalla distanza non ha impensierito più di tanto Ciccioli.

Al 50’ il Napoli ha avuto una grandissima possibilità per passare in vantaggio: Eleonora Goldoni ha superato in uscita Ciccioli, ha messo palla al centro ma Miciarelli ha effettuato una diagonale difensiva perfetta ed ha anticipato Popadinova, apposta alle spalle e pronta a segnare.

San Marino ancora una volta pericoloso in due circostanze ma i tiri di Muya al 53’ e di Viola Brambilla al 59’ sono terminati out.

Il vortice delle sostituzioni ha abbassato molto il ritmo della partita, Marino inserendo Cameron e Cafferata ha cercato di arginare il più possibile le sfuriate di Muya.

Al 70’ azzurre vicino al gol: il tiro innocuo di Jansen dalla distanza ha preso una strana traiettoria ed è finita sulla traversa.

All’82’ San Marino pericoloso ma il colpo di testa di Venturini è finito tra le braccia di Perez, poco dopo la conclusione senza velleità di Chandarana è stata facile preda dell’estremo difensore azzurro.

All’86’ si è rivisto il Napoli in avanti ma il tiro di Oliviero dalla distanza non ha impensierito Ciccioli.

All’88’ il colpo di testa di Muya non ha creato grossi problemi al Napoli.

È stata questa l’ultima azione della partita, al triplice fischio la partita è terminata 0-0.

Entrambe le squadre si sono divise la posta in palio, il Napoli con questo pareggio ha conquistato il primo punto in classifica dopo 8 giornate ed in virtù degli altri risultati resta ancora in corsa per la salvezza.

Ci interessa il tuo parere, commenta l’articolo su NapoliSoccer.NET ed esprimi la tua opinione alla fine della pagina oppure sulla nostra pagina Facebook (CLICCA).

NapoliSoccer.NET è stato scelto da Google News come testata giornalistica sportiva riportante notizie sul Napoli (news, calcio, calciomercato e tanto altro). Per seguirci su GOOGLE NEWS ed essere sempre aggiornato CLICCA.

 

Supporta NapoliSoccer.NET

Caro lettore, i giornalisti di NapoliSoccer lavorano con impegno e dedizione, senza scopo di lucro, per fornire notizie precise ed affidabili. Se apprezzi il nostro operato, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un contributo a piacere per supportare il nostro lavoro così da consentirci di continuare ad offrirti il meglio delle notizie.




LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.