Filardi (ex Napoli): “Mazzarri dovrebbe sorprendere gli avversari”

0
117

filardi-massimoIn base alle esperienze che ho vissuto, da ex calciatore, ricordo che a fine stagione, avendo disputato 25 partite da titolare ero esausto a livello fisico ma soprattutto a livello mentale. Capisco che gli allenamenti sono cambiati e migliorati ma sotto l’aspetto mentale è difficile recuperare. Ho una tale ammirazione verso i nuovi calciatori perché tenere questi ritmi e non mollare mai è veramente difficile. Se una  squadra come il Napoli vuole competere su tre fronti deve avere 20 titolari. Ad oggi gli azzurri non possono competere su tutti e tre fronti, non possono giocare i soliti 11 calciatori. Si parla di essere umani e non di robot." Lo dice Massimo Filardi, ex giocatore del Napoli, in un intervento nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma. Filardi, terzino sinistro nel Napoli di Maradona, continua il suo intervento analizzando la situazione attuale degli azzurri: "Credo che oltre al fattore psicologico il problema sia anche strutturale e tattico perché ormai gli avversari hanno trovato le contromisure. Mazzarri per fare il salto di qualità, dovrebbe cominciare a sorprendere gli allenatori avversari schierando una squadra diversa in campo.".

 

Redazione Napolisoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here