Calcio: 20 tifosi del Lecce denunciati per furto, 2 arresti a Palermo

0
119

Venti tifosi del Lecce sono stati denunciati per furto in occasione della trasferta a Genova per l’incontro Sampdoria-Lecce e 37 supporter del Parma identificati, sempre per furto, mentre erano in trasferta per l’incontro Ascoli-Parma. Due tifosi del Palermo sono stati inoltre arrestati per ubriachezza e resistenza in occasione dell’incontro Palermo-Inter. Questo il bilancio, fornito dal Cnims, il Centro di informazione sulle manifestazioni sportive del Viminale, dei controlli realizzati dalla Polizia su 65 incontri di calcio di particolare rilievo sotto il profilo della sicurezza in questo fine settimana. Una particolare attenzione e’ stata rivolta, in collaborazione con la Polstrada, alla prevenzione ed al contrasto lungo le vie di trasporto. ”Lo spostamento delle tifoserie – rileva il Cnims – rimane il segmento piu’ a rischio dell’evento sportivo”. Ed e’ stata proprio una pattuglia della polizia stradale a fermare e denunciare i 20 occupanti di un pullmino con a bordo tifosi del Lecce responsabili del furto di generi vari presso l’area di servizio ”Tortona” (Alessandria). Altre 37 persone, tifosi del Parma, che ieri sera viaggiavano a bordo di un autobus diretto ad Ascoli, sono state identificate in quanto ritenute responsabili di furto di genere alimentari e bevande presso l’area di servizio ”Montefeltro Ovest” (Rimini). Inoltre, nella serata di ieri, due supporters palermitani, in stato di ubriachezza, sono stati tratti in arresto, in occasione dell’incontro Palermo-Inter, per i reati di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Durante la stessa gara hanno subito contravvenzioni sette persone per varie violazioni al regolamento d’uso dell’impianto, come l’indebita occupazione delle vie di fuga e l’introduzione di oggetti vietati.
Fonte: ANSA



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here