La passione azzurra non ha confini: ecco il club Napoli Parma partenopea

0
1134

Continua il lungo ed affascinante viaggio di NapoliSoccer.Net alla scoperta dei Club Napoli nel mondo e la tappa del nostro percorso di oggi è Parma, capoluogo dell'omonima provincia in Emilia-Romagna e città conosciuta in tutto il mondo per i prodotti tipici, come il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto.
E' proprio in questa terra, che il 12 Marzo 2011 il giorno prima della partita Parma-Napoli, diversi tifosi azzurri si riunirono nei pressi dell’albergo che ospitava la squadra partenopea per far sentire ai propri beniamini il calore di chi pur stando lontano da Napoli ha fede per la maglia azzurra. Da allora questo gruppo di amici decisero di fondare un club e con tanto amore, fede e passione nacque il Club Napoli Parma Partenopea, affiliato alla Nuova Associazione Napoli Club e quindi ufficialmente riconosciuto dalla Società Sportiva Calcio Napoli. In breve tempo il club del Presidente Carmine Salvati divenne subito molto conosciuto, perchè ancora oggi più che mai, è l'unica sede che raggruppa i tantissimi napoletani residenti a Parma e nei dintorni. L'organizzazione e il gran lavoro che viene fatto nella suddetta sede dal presidente e gli altri responsabili, permette a tutti gli iscritti di partecipare alle trasferte del Napoli e a tante altre manifestazioni senza alcun tipo di problema. Il patron del club Napoli Parma, oltre ai tifosi napoletani punta nel far diventare la sua sede anche un luogo di riferimento per tutti i meridionali che vivono nel territorio parmense, così da creare un grande gruppo che possa ambientarsi al meglio pur non stando più nella propria città sita al sud.
Naturalmente tutto questo non farà dimenticare la passione calcistica degli iscritti che sempre più numerosi staccano la tessera del club, e visti i numerosi impegni che attendono il Napoli anche nella prossima stagione, l’intero club sarà sempre più felice di fare in modo che il cielo, a Parma e in tutto il mondo sia sempre più Azzurro! Da evidenziare che tutti i componenti del fantastico club Napoli Parma, sono favorevoli alla tessera del tifoso, e al fatto che il calcio è un gioco e deve poter essere goduto anche se seduti accanto ad un tifoso avversario.
In esclusiva, noi di NapoliSoccer.NET abbiamo intervistato Carmine Salvati, presidente del club Napoli Parma Partenopea che nelle sue dichiarazioni ha parlato della stagione del Napoli, della coppa Italia conquistata dopo tantissimi anni, della riconferma di Mazzarri e di tanto altro.

 

Di seguito l'intervista completa.

 

Gli azzurri di mister Mazzarri vincono 2-0 la finale dell’Olimpico contro la Juventus, (per Conte prima sconfitta della stagione), grazie ai gol di Cavani e Hamsik. E' l'inizio di un nuovo ciclo? "Beh lo spero, ma vediamo chi sarà acquistato per sostituire Lavezzi e poi ne riparliamo…".

 

Che Napoli hai visto contro la Juventus? "Una squadra combattiva e con la giusta cattiveria agonistica….proprio come piace a tutto il popolo partenopeo!".

 

Voi del Club Napoli Parma partenopea eravate presenti all'Olimpico? "Assolutamente si. Eravamo anche presenti in occasione delle gare di Champions, Napoli Vs Manchester City e Napoli Vs Chelsea, e quindi non potevamo mancare allo stadio Olimpico per la Filale di Coppa Italia. Da Parma siamo partiti in tantissimi…circa in 40 e devo dire che è stato molto emozionate dopo tanti anni vedere vincere un trofeo, per di più in una gara strameritata."

 

De Laurentiis riconferma Walter Mazzarri: sei contento o speravi in un'altra scelta da parte del presidente? "Forse andrò contro corrente…ma speravo in Sannino o Montella, sfumati loro mi fa piacere che resti Mister Mazzarri."

 

Non sembra per niente volgere al termine la telenovela Lavezzi…,secondo te il Pocho andrà via o resterà a Napoli? "Beh dalle ultime indiscrezioni di mercato pare che Lavezzi sia prossimo al trasferimento al Paris Saint Germain, e se così dovesse essere, non mi resta che salutare e ringraziare il Pocho con grande affetto".

 

Se dovesse partire davvero chi potrebbe sostituirlo? "Chiunque….basta che sia un top player!!! De Laurentiis ha alzato il tetto ingaggi……quindi credo che abbia capito che per continuare a vincere bisogna investire…..sono fiducioso".

 

Cosa serve a questo Napoli per puntare allo scudetto? "Attualmente, servono 2 difensori con esperienza, 1 centrocampista che detti i tempi a centrocampo, e un buon attaccante con il fiuto del goal".

 

Il filone del calcioscommesse riguarda da vicino anche il Napoli, che rischia seriamente di non poter disputare l'Europa League, Protagonista e colpevole di tutto ciò, l'ex portiere azzurro Matteo Gianello, ad oggi indagato per frode sportiva. Un tuo parere per questo scandalo che è stato un vero e proprio danno al marchio del calcio italiano. "Questo è un brutto argomento…stanno sporcando il gioco più bello del mondo (il calcio), quindi sono del parere che, chi ha sbagliato deve pagare. La SSC Napoli dovrà essere sanzionata? Certo che si….logicamente solo se ci sono prove certe di combine, anche se da come si evince dai verbali sia Paolo Cannavaro che Gianluca Grava non hanno accettato la proposta del Signor Matteo Gianello…..quindi non dovrebbero esserci problemi!".

 

Infine, a nome mio e di tutta la Redazione di NapoliSoccer.NET, esprimo cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime dell'Emilia Romagna, martoriata dal terremoto. La nostra solidarietà va poi a tutti i cittadini feriti e alla popolazione colpita da questa tragedia.

 

Redazione NapoliSoccer.NET – Domenico Ascione



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.