La passione azzurra non ha confini: ecco Michiho Ando, la giapponese tifosa del Napoli!

3
1384

Prosegue il nostro lunghissimo viaggio in Italia e nel mondo alla continua ricerca dei Club Napoli. Oggi non abbiamo trovato una sede tutta azzurra con maxi schermi e sale da biliardo….durante il nostro cammino abbiamo incontrato una tifosa strepitosa, Michiho Ando! Questo nome vi dice qualcosa? Si…è proprio lei, la giapponese tifosa del Napoli da oltre 26 anni. Questa è la prova che a tifare per la squadra partenopea non sono solo i cittadini napoletani che vivono nel capoluogo campano o quelli emigrati al nord Italia e all'estero per motivi di lavoro e quant'altro. Ci sono come Michiho, persone che pur non essendo nate nella bella Napoli, sono innamorate di questa squadra che fa impazzire chiunque.
Noi di NapoliSoccer.NET per saperne di più, abbiamo intervistato in esclusiva Michiho Ando, che nelle sue dichiarazioni ha parlato del suo amore per il Napoli, dell'era Maradona, della coppa italia conquistata il 20 maggio a Roma contro la Juventus, e di tanto altro ancora.

 

Di seguito l'intervista completa.

 

Come è nato il tuo amore per la maglia partenopea e da quanto tempo tifi Napoli? “Un giorno….precisamente nell'anno 1986 accesi la TV e vidi uno dei gol più famosi di Diego Armando Maradona. Il giorno dopo scoprii che quel fantastico calciatore giocava nel Napoli e da quel momento fu amore a prima vista! Ricordo che comprai tutti i video delle partite del Napoli e in poco tempo, mi resi conto di quanto fosse grande l'amore dei tifosi azzurri. L'anno dopo, nel 1987, decisi di partire per Napoli per essere al San Paolo e vedere Napoli-Real Madrid, non avevo il biglietto e tramite una lettera spedita a un dei tanti punti vendita che ci sono a Napoli chiesi come fare…quella mia lettera fu pubblicata dal Corriere dello Sport, e tanti tifosi napoletani decisero di aiutarmi. Era incredibile, non credevo ai miei occhi. Arrivai a Napoli felicissima come una bambina… tutti mi aspettavano all'aeroporto di Capodichino. Furono emozioni uniche. I componenti del Club Napoli Pagani mi ospitarono e mi portarono a vedere gli allenamenti al centro Sportivo Paradiso, facendomi incontrare tutti i giocatori del Napoli. Che bello aver conosciuto Maradona! Diego era molto simpatico ma l'unica cosa negativa era quella che non capivo cosa dicesse (ride) dato che non parlavo l'italiano e nemmeno lo spagnolo….!
Decisi di lasciare il mio lavoro per seguire il Napoli e per studiare l'italiano, e in 2/3 mesi finalmente riuscii a imparare qualcosa, quel poco che bastava per dialogare con i giocatori, con lo staff della società partenopea e con i giornalisti”.

 

In Giappone come vivi la tua passione per la squadra azzurra? “Mi alzo presto per cercare tutte le notizie che riguardano il mio amato Napoli, per poi riportarle sul mio blog, così da tenere sempre aggiornati gli altri tifosi del Napoli 'giapponesi', e ascolto tutti i giorni il programma 'Marte sport live' per essere sempre più informata. Tanti giapponesi mi chiedono del Napoli, e lo fanno attraverso i social network (Facebook oTwitter) e io come sempre sono lesta nel rispondere, felice di parlare della squadra azzurra e della stupenda città di Napoli…”.

 

In occasione della finale di coppa Italia tra Juventus-Napoli, eri all'Olimpico? “No….purtroppo, ma ho guardato la gara in in streaming”.

 

Come hai festeggiato la vittoria della coppa Italia? “Non mi crederai….ma devi farlo, perchè ho festeggiato cantando 'O Surdato 'Nnammurato' davanti al PC. Poi ho continuato la festa su Facebook con i miei amici napoletani….quando c'è la partita del Napoli, faccio sempre tanto casino su Facebook”.

 

In Giappone c'è un luogo dove tu e tutti i tifosi napoletani riuscite a seguire le partite della vostra squadra del cuore? “No, non c’è…anche per un problema di fuso orario. Noi giapponesi tifosi del Napoli, siamo costretti ad alzarci verso le 3/4 del mattino per seguire la squadra, e lo facciamo ognuno a casa nostra”.

 

L'11 agosto a Pechino, ci sarà un'altra super finale, quella della Supercoppa italiana. Tu sarai allo stadio Nazionale per seguire i tuoi beniamini azzurri? “Certamente, ci andrò con mia figlia e con gli amici napoletani e giapponesi".

 

Michiho, un tuo pronostico per la gara di Supercoppa tra Juventus-Napoli. “Juventus-Napoli 1-3”.

 

Un'ultima domanda per quanto riguarda il mercato del Napoli: la società azzurra pare sia sulle tracce di Shinji Kagawa tuo connazionale, che calciatore è? “E’ un buon giocatore. In Germania sta facendo benissimo ma, non credo che riuscirebbe a fare lo stesso nel difficile campionato italiano. Vorrei invece vedere in maglia azzurra Honda, che nel Napoli sono convinta farebbe la differenza. E' centrocampista, ma capace di segnare e tirare punizioni incredibili!!!”

 

Michiho ci urli forza Napoli in giapponese? “Ganbare Napoli – ナポリ フォース

 

Redazione NapoliSoccer.NET – Domenico Ascione




3 Commenti

  1. negli anni ottanta ” stev azzeccat” per via del napoli ,l’unica volta che mi sono avvicinato di persona alla squadra era il pullman osannato che arrivava allo stadio E STAVO SVENENDO, lei bambina arriva dal giappone
    -ma magnat- COMPLIMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.