Mondonico sul Napoli: “Mercato? Meglio aspettare”

0
380

Mondonico02

ESCLUSIVA NAPOLISOCCER.NET – Manca molto tempo alla fine di agosto quando calerà il sipario sulla sessione estiva del calciomercato. Nella sede milanese ancora non sono state portate a termine le trattative molto attese dalle varie tifoserie che, con trepidazione, seguono gli sviluppi di alcune operazioni di mercato. Per analizzare questo aspetto e valutare le strategie del Napoli riguardanti la prossima stagione, NapoliSoccer.NET ha intervistato, in esclusiva, Emiliano Mondonico ex calciatore ed allenatore che nel 2000-2001 è stato alla guida della squadra partenopea:

 
Il calciomercato è ancora fermo: pochi movimenti, poche trattative. Dipende dalle minori disponibilità economiche dei club oppure le società iniziano ad adeguarsi al fair play finanziario voluto da Platini?
"Secondo me il mercato si fa, soprattutto, negli ultimi giorni dove tutti i giocatori costeranno poco o niente. Diciamo che i tifosi dovranno un po' soffrire perchè, fino all'ultimo, non sapranno quale e come sarà la squadra del prossimo anno. Però, se tanto mi da tanto, penso che nei giorni finali del calciomercato, ci saranno grandi movimenti ovvero quando sicuramente, i prezzi saranno calati".
 
Il Napoli ha la disponibilità economica per condurre e portare a termine eventuali trattative. Ancora una volta, la squadra è partita per il ritiro incompleta in alcuni ruoli. Il vantaggio derivante da tale situazione è riconducibile alla possibilità, da parte dei dirigenti e dell'allenatore, di poter valutare quale giocatore potrebbe inserirsi, nel migliore dei modi, nell'organico. Lo svantaggio è dovuto ad un ritardo nell'amalgama della squadra in vista dell'inizio di stagione. Cosa ne pensa?
"Penso che il vantaggio sia quello di prendere giocatori buoni, dei top player -afferma Mondonico a NapoliSoccer.NET- E' chiaro che se i calciatori sono tali, non faranno fatica ad inserirsi subito, pertanto, piuttosto che andare via e competere con dei giocatori dei quali non ci si fida, è meglio aspettare e andare via con calciatori affidabilissimi. Non ci sarà, sicuramente, bisogno di tanto tempo per capire alcune cose".
 
Il club azzurro è alla ricerca di un esterno sinistro. Le ultime notizie riferiscono di un concreto interesse, da parte del Napoli, per Aly Cissokho e Pablo Armero. Quali dei due giocatori prenderebbe?
"Prenderei Armero. Penso che, sicuramente, questo giocatore ha enormi qualità per cui diciamo che, senza dubbio, sceglierei questo calciatore".
 
Alcuni rumors di mercato riportano che il Napoli ha formalizzato una richiesta per Gastón Ramírez centrocampista del Bologna. Sembra che il club partenopeo abbia offerto dieci milioni di euro più Fideleff e Donadel. Le chiedo un parere in merito ad un'eventuale trattativa tra le due società sulla base di tale offerta.
"Penso che sarebbe un bell'affare anche se, ripeto, aspettando un po' di tempo si potrebbe risparmiare qualcosa".
 
Per il centrocampo del Napoli sono stati fatti diversi nomi: Lasicki, Poli, Medel, Kucka, Behrami ed altri calciatori. Uno di questi centrocampisti potrà vestire la maglia azzurra nella prossima stagione?
"Consiglierei al Napoli di aspettare perchè, sicuramente, come ho detto prima, nel finale del calciomercato possono esserci sul mercato giocatori che, in questo momento, sembrano incedibili da parte delle altre squadre. Perciò , penso che ci sarà tempo per fare le scelte per il resto dei giocatori noti. I top player, però, se si prenderanno, secondo me, si acquisteranno verso la fine del calciomercato perciò vale la pena aspettare".
 
Pensa che Insigne potrà confermare le sue doti ed emergere in una piazza come Napoli?
"Penso che Napoli sia una piazza che esalta, soprattutto, i giocatori come Insigne. L'importante è che il ragazzo abbia le possibilità per esaltarsi".
 
Secondo lei quali squadre sono favorite per la conquista dello scudetto?
"Il Napoli deve, sicuramente, lottare per la conquista della qualificazione alla Champions League perchè l'avventura nella massima competizione continentale non può essere stata tale ma deve seguire la logica di poter arrivare alla qualificazione Champions nella prossima stagione. Per lo scudetto, In questo momento, la Juventus è avanti a tutte le altre squadre però c'è tempo tutto il mese di agosto".
 
Quali ricordi ha della sua sfortunata esperienza alla guida del Napoli? Forse poteva arrivare nella città partenopea in altri momenti.
"Penso che sono stato fortunatissimo, al di la del risultato finale, di allenare una squadra come il Napoli in una piazza come Napoli –conclude Mondonico, ai microfoni di NapoliSoccer.NET, con un sentito riconoscimento alla città partenopea-  Mi ritengo veramente un allenatore fortunato".
 
Vi
ncenzo Vitiello-NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.