Delusione Udinese, è fuori dalla Champions: ai rigori sbaglia un “cucchiaio”

10
2752

guidolin-udineseE' fuori l'Udinese, l'Italia accede alla fase finale di Champions League con sole due squadre: nuova delusione per gli uomini di Guidolin. Dopo l'impresa mancata contro l'Arsenal nello scorso anno, i bianconeri friulani hanno gettato al vento l'abbordabile possibilità di superare gli spareggi di Champions, rendendo inutile il terzo posto dell'ultimo campionato ai danni di Lazio, Napoli ed Inter. Dopo l'1 ad 1 dell'andata in Portogollo, lo Sporting Braga è riuscita a portare ai rigori i bianconeri (altro 1 ad 1 nei tempi regolamentari con reti di Armero e Micael). Dal dischetto, il rigore che ha fatto la differenza è stato quello Maicosuel che ha cercato e sbagliato il "cucchiaio". Tremenda l'amarezza per l'Udinese dell'ex Napoli Domizzi e del centravanti napoletano Totò Di Natale, che adesso sarà declassata in Europa league dove troverà, oltre i partenopei, con molto probabilità anche Inter e Lazio. A fare la differenza, in casa Pozzo, è stato inevitabilmente ancora una volta una calciomercato all'insegna delle cessioni dei pezzi pregiati.

Josi Gerardo Della Ragione – Redazione NapoliSoccer.NET



10 Commenti

  1. Bene! Dopo tutte le spacconate del maggio scorso e i cori in quella piazza con un “noto” conduttore televisivo (campano) a dar corda agli insulti di quei poveracci, questa delusione tremenda gli sta proprio bene! Peccato perchè noi avremmo distrutto questo Braga , e peccato perchè con l’udinese ai preliminari di Champios ogni anno l’italia perde una squadra ai gironi! Spero davvero che quest’anno si facciano da parte e lascino questa coppa alle squadre vere. Non meritano nemmeno l’europa league, che facessero il loro campionato anonimo e indifferente e si levassero dalle scatole queste mezze calzette!

  2. Altra riprova che il calcio italiano è in crisi: ma che ci siete andati a fare in champions ??? Per rompere le scatole al napoli.
    Anche se era una amichevole, a me sembra che al braga abbiamo dato tre palloni.
    F.N.

  3. il Napoli in champions non è andato più per demeriti nostri…
    l’udinese ieri sera ha dimostrato che era troppo acerba..poi quando dal dischetto si fà il cucchiaio è giusto pagare….ieri il cucchiaio all’udinese è costato 15 milioni di euro..tanto valeva l’accesso in champions…trovo che chi fà il cucchiaio sui rigori deve essere preso a calci nel sedere prima dal portiere e poi dalla sua società di appartenenza..non importa se uno poi segna…lo trovo una mancanza di rispetto.
    forza NAPOLI

  4. Mi dispiace per la squadra ma sono contento per quei boriosi di Pozzo e compagni. In due anni hanno disgregato una squadra da alta Champion League (Sanchez, Zapata, Inler, Isla, Ashamoa, Andanovich e forse qualche altro). Questi presidenti (Preziosi e Zamparini compresi) fanno delle loro squadre un Supermercato aperto a tutti. Tifosi ribellatevi!

  5. Quanto al cucchiaio un calcio al sedere lo darei a chi dà esempio di maleducazione. Tutti credono di imitare quel lama bosioso di Totti che di cucchiai ne ha sbagliati parecchi ma i tifosi non sono tutti come a Roma pronti a prostrarsi davanti a chi non ha vinto nulla nella storia.

  6. Cari amici, non capisco perche’ vi interessate del tipo di “posata” utilizzata per calciare i rigori. Io credo che i calciatori dovrebbero essere liberi di fare le proprie scelte. Qui’ discutiamo del supermercato dell’usato UDINESE.
    Questi sono andati ai preliminari di Champions per nostri demeriti. Purtroppo Mazzarri gesti’ una schifezza il turnover e perdemmo svariati punti durante il campionato altrimenti queste zebre di secondo livello (o carcerati se volete) avrebbero guardato il Napoli in TV l’altra sera. Purtroppo molte volte le nostre pene sono autoinflitte. Spero che il nostro bravo allenatore questo l’abbia imparato. Adesso rivolgiamo un appello al caro Bigon: Bigo’, questi limoni non hanno piu’ bisogno di Armero. Perche’ non lo provi a comprare?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.