S. Anastasia- Domina Neapolis, la prima ufficiale finisce 0 a 13 per le ospiti

0
133

asd_domina

 

Inizia alle 17.25 la prima di coppa Campania femminile del girone C che vede affrontarsi al campo San Michele di Volla, Oasi S.Anastasia e Domina Neapolis Academy.
Nonostante l’esito considerato “scontato” per molti, le padrone di casa entrano grintose in campo, rendendosi pericolose nei primi minuti con un calcio d’angolo e una punizione dal limite dell’area. La Domina regisce al 5’ con un contropiede di Galluccio, che guadagna un calcio d’angolo, finito dritto nelle mani di Leone. Sarà proprio lei, il portierone dell’Oasi, la vera protagonista del primo tempo, arrestando le tante azioni di squadra e individuali delle ospiti.
Al 10’ è Testa, con un tiro dalla tre quarti, a portare in vantaggio la Domina. Nei minuti successivi sono troppe le azioni sotto porta delle leonesse di Casalnuovo, prima con Balletta, poi con Ponticello, Cioffi e Galluccio, tutte che trovano conclusione tra le mani dell’inarrestabile Leone.
Al 20’ un’altra occasione per le ospiti, punizione calciata da Avvisato, che colpisce la traversa. Intanto l’Oasi non demorde e Saviano guadagna una punizione a limite dell’area, su fallo di Apicella. Carbone sfiora la porta, ma il risultato resta invariato.
Immediata la reazione della Domina che raddoppia ancora con Testa al 33’, su assist di Galluccio. Neanche un minuto e Galluccio stessa ribadisce il vantaggio, su assist in profondità di Cioffi.
Allo scadere del primo tempo, l’arbitro fischia una punizione per il S.Anastasia, che Navarro blocca senza problemi.
Al 5’ minuto della ripresa, Testa firma la sua tripletta personale. Qualche minuto dopo, Taddeo porta la Domina al risultato di 7-0. A questo punto cambia qualcosa per entrambe le formazioni. Mister Mele dell’Oasi, manda in campo Simeone, Bruno e Di Palma. Mister Veneroso, invece, cambia schema con Napolitano M., Esposito, Romano e Maioriello.
Siamo al 20’ s.t quando anche Napolitano e Maioriello gonfiano la rete alle spalle di Leone.
Poco dopo Navarro esce per far spazio a Ventresino, così come tra le padrone di casa entra Iervolino e De Chiara. Nonostante la carica, la stanchezza inizia a farsi sentire e il S. Anastasia è impotente dinanzi a Balletta, che in 10 minuti realizza una tripletta personale. Il match si conclude con un gol dai 30mt di Napolitano M. Al triplice fischio è, dunque, 0 a 13 per la Domina Neapolis.
Una vittoria importante per il morale delle leonesse di Casalnuovo, che non hanno concesso alle padrone di casa neanche il gol di bandiera. Notevole la sicurezza che queste ultime hanno espresso in campo, imponendo il proprio gioco, a differenza della partita amichevole con il Prater Club, a dimostrazione che la continuità degli incontri non può che rendere più disinvolta e serena la formazione di Mister Veneroso.
Al di là del risultato, ciò che colpisce gli spettatori e gli avversari è l’ammirevole perseveranza dell’Oasi S. Anastasia, che ha combattuto su ogni pallone, fino alla fine.
Per entrambe le squadre, la Coppa Campania non finisce qui. Domenica 21 la Domina Neapolis Academy affronterà in casa la Pro Calcio Donne, battuta sabato per 3 a 1 dal Napoli Dream Team, che invece giocherà con l’Oasi S. Anastasia.

Oasi S. Anastasia: Leone, Bellini, Tufano, Vaia, Romano G., Esposito, Manzo, Rescigno, Carbone, Saviano, Longobardo. A disposizione: Simeone, Bruno, De Chiara, Di Palma, Mazza, Iervolino, Piccolo

Domina Neapolis Academy: Navarro, Apicella, Razza, Avvisato, Falivene, Taddeo, Ponticiello, Galluccio, Balletta, Cioffi, Testa. A disposizione: Ventresino, Romano, Maioriello, Napolitano M., Esposito.

UFFICIO STAMPA ASD DOMINA NEAPOLIS ACADEMY
ALESSIA ROMANO

 

Condividi
Articolo precedenteAbete (Figc): “Posso comprendere attenzione su Juve-Napoli ma credo si stia esagerando”
Prossimo articoloFiocco azzurro in casa Maggio
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here