Auriemma: “Queste le parole di Cavani ad Aronica a fine partita…”

3
57877

auriemma_raffaele_giorn

 

A quel gol si era aggrappato soprattutto lui – racconta Raffaele Auriemma sulle pagine del suo sito web – Cavani ci teneva tantissimo a celebrare il rientro con una vittoria che portava la sua firma. Tre punti che avrebbero riportato il sorriso in tutto l'ambiente. Invece, tutto è stato vanificato da quella topica in pieno recupero. Ed alla fine, l'uruguagio era deluso più che mai. Neanche l'aver superato la prova da sforzo senza avvertire fastidi alla coscia sinistra, riusciva a tranqullizzarlo. Era nervoso, amareggiato, giù di corda. Ma ha trovato la forza per incoraggiare i compagni maggiormente avviliti, Aronica per l'ingenuità commessa ed Hamsik per il raddoppio divorato: «Coraggio, il campionato continua, sono cose che succedono» .
Poi – rivela Auriemma – è corso verso l'esterno dello spogliatoio per raggiungere la moglie Maria Soledad e sfogare la delusione con lei, dopo averle dedicato il gol con quel gesto di nascondersi il pallone sotto la maglietta ad indicare la nuova gravidanza dopo la nascita del primogenito Bautista.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: raffaeleauriemma.globalist.it

 



3 Commenti

  1. L’atteggiamento di Cavani e’ quello giusto ed e’ da prendere da esempio, io pero’, non mi spiego perche’ dobbiamo accettare un atteggiamento passivo in campo. Perliamoci chiaramente, il torino e’ una squadretta e ci bastava un avanzamento del baricentro di 20 mt per vincere 4-0 , invece mazzari ha deciso che dovevamo badare solo alla vittoria andando contro tutte le logiche della sportivita’ e di de laurentis il quale ha comprato giocatori per fare spettacolo e non quelle figure di pappamolli con una melina manco giocassimo con il liverpool ,e alla fine, ciliegina sulla torta ,mette in campo il giocatore piu’ scarso e meno in forma del napoli(aronica) senza contare quell’altro mediocre di dossena. Mazzarri non e’ capace di inventarsi dei nuovi ruoli per i giocatori piu’ in forma e rimane cocciutamente (come un’asino) legato al suo schema…il tuo giochino e’ finito mazzarri ora fatti da parte.

  2. beh state criticando uno come Mazzarri, che gli rosica perdere pure le amichevoli con gli allievi in allenamento, questa la dice lunga! Capisco che siamo tutti amareggiati ma puo’ succedere e d’altro canto, degli allenatori liberi, proprio non saprei chi scegliere e sicuramente mi terrei Mazzarri . Le squadre che affrontano il Napoli, hanno imparato a fare ragnatela in difesa e non si schiodano! sanno benissimo che se se la giocano a viso aperto ne prendono quattro il Torino pure quando il Napoli faceva quei retropassaggi in difesa, non venivano neanche a pressare booh certo che così ci rimette solo lo spettacolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.