La passione azzurra non ha confini: ecco il club Napoli Castel Morrone

0
919

Ritorna il viaggio di NapoliSoccer.NET alla ricerca dei club Napoli in Italia e nel mondo. La tappa odierna è Castel Morrone, un paesino di appena 3.967 abitanti in provincia di Caserta, dove quest anno è nato dall'idea di alcuni amici, il club Napoli Castel Morrone.

NapoliSoccer.NET ha intervistato in esclusiva, Marco Chirico, presidente del club Napoli in questione, che nelle sue dichiarazioni ha parlato del brutto periodo che ha attraversato il Napoli, dell' andamento in campionato e di tanto altro ancora. Di seguito l'intervista completa.

 

 

Come e quando è nato il club Napoli Castel Morrone? "Tutto è cominciato dalla passione e dal grande amore per il Napoli che io e Enzo Freniti abbiamo in comune. Ci siamo conosciuti durante alcune partite del Napoli e dopo aver fatto tante valutazioni, abbiamo deciso di creare una sede dove tutti i tifosi del Napoli avrebbero potuto radunarsi e tifare per la squadra del cuore. Tutto questo è diventato realtà e oggi siamo felicissimi di aver fondato il club Napoli Castel Morrone".

 

Quanti iscritti conta attualmente il suo club? "Siamo quasi in 200, ma gli iscritti, stanno aumentando di giorno in giorno".

 

Gli azzurri dopo un periodo negativo hanno ritrovato il sorriso battendo l'Atalanta al San Paolo per 3-2. È tornato il Napoli di inizio stagione o c'è ancora qualcosa che non va "Il momento buio è passato, ma purtroppo non vedo ancora il Napoli che tutti conosciamo, forse anche perchè i titolari di Mazzarri non sono al top fisicamente e mentalmente".

 

Il Napoli è a meno nove dalla Juve e a più due sul Milan: da qui alla fine del campionato è più facile mantenere il secondo posto o rimontare la Juve e vincere il tricolore? "Sicuramente è più facile lottare alla pari con il Milan (arbitri permettendo) per il secondo posto, piuttosto che pensare di rimontare la Juventus".

 

Cosa manca al gruppo di Mazzarri per essere competitivo quanto la la Vecchia Signora? "Oltre agli amici che ha la Juventus in federezione, al Napoli manca anche un organico di valore. Mi riferisco sia per quanto riguarda i titolari che le riserve".

 

Mazzarri sembra essere sempre più lontano da Napoli, cosa ne pensa? "Gli amori a volte sono destinati a finire e quindi se Mazzarri andrà via, non ci strpperemo di certo i capelli".

 

Le faccio la stessa domanda per quanto riguarda il futuro di Cavani: a giugno secondo lei andrà via da Napoli? Se si, chi potrebbe sostituirlo? "Non so se Cavani andrà via o no da Napoli, ma un suo addio lascierebbe l'amaro in bocca a tutti. Al suo posto bisognerebbe comprare uno come Torres e un forte centrocampista per riuscire a colmare il grande vuoto che potrebbe lasciare Cavani. Il Matador è un centravanti che ha tantissime qualità, direi un misto di forte fisicità, tecnica sopraffina, potenza e velocità".

 

 

Domenico Ascione – Redazione NapoliSoccer.NET

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.