La passione azzurra non ha confini: ecco il Club Napoli Casal di Principe

0
1053

club napoli casal di principe5Prosegue l’interminabile viaggio di NapoliSoccer.NET alla ricerca dei club Napoli sparsi in Italia e nel mondo: oggi la nostra tappa è Casal di Principe, comune di circa 21.011 abitanti della provincia di Caserta, dove il 1° giugno 2012, nasce il club Napoli Casal di Principe.

Noi di NapoliSoccer.NET, abbiamo intervistato in esclusiva, Francesco Saverio Ferraiuolo, uno dei fondatori del club, che nelle sue dichiarazioni ha parlato del nuovo tecnico Benitez e di tanto altro ancora. Di seguito l’intervista completa.

 

Come e quando è nato il club Napoli Casal di Principe? "Il club nasce il 1 Giugno 2012 da un'idea di tre persone,il sottoscritto, Beniamino Cirillo e Luca Coronella. Abbiamo voluto rifondare il vecchio Club Napoli che per troppi anni non esisteva più nel nostro paese! C'è grande voglia di sentirci tutti parte di una grande famiglia..quella azzurra".

 

Ad oggi quanti iscritti ci sono? "Abbiamo raggiunto un numero di 50 soci e siamo cresciuti tanto nell'arco del nostro primo anno di vita".

 

Che rapporti ci sono con la società partenopea? "Rapporti con la società? Non abbiamo nessun tipo di rapporto. C'è la chiusura totale da parte della Società partenopea nei confronti dei club..nonostante i nostri duri sacrifici per sostenere la squadra".

 

Parliamo di calcio…

 

Benitez è stato finalmente presentato. Cosa ne pensa delle sue parole e che Napoli sarà? "Finalmente un allenatore che sa bene come parlare con i tifosi e la stampa. Ha capito fin da subito cosa significa il Napoli e il calcio per noi Napoletani. Sono fiducioso per quella che sarà la sua avventura all'ombra del Vesuvio e il suo arrivo è per noi tifosi è una garanzia".

 

Cosa si aspetta dalla dirigenza azzurra nella prossima sessione di mercato? "Dalla dirigenza mi aspetto un Napoli competitivo,che veramente lotti per vincere quello che tutti aspettiamo…servono calciatori pronti e lottare fin da subito per il vertice. Le basi ci sono, adesso bisogna solo fare il definitivo salto di qualità".

 

Non si fa altro che parlare del futuro di Cavani: secondo Lei resterà o andrà via da Napoli? "Credo vada via anche perchè il clima che si respira in città non è dei migliori. La nostra speranza sarebbe quella di vederlo ancora con la nostra amata maglia, ma credo sia molto difficile.."

 

Se il Matador dovesse partire chi potrebbe sostituirlo? "Per sostituire il Matador in modo egregio ci sono pochi calciatori, tra questi Dzeko, Higuain,Torres e Gomez. Se dovesse arrivare uno di questi top player non rimpiangeremo mai Cavani".

 

Cosa manca al Napoli per essere competitivo in Italia e in Europa? "Mancava un allenatore con la mentalità di Benitez. Lo spagnolo è un tecnico vincente e con la sua esperienza ritorneremo ad essere rispettati anche a livello europeo".

 

Nella prossima stagione cosa vorrebbe vincere, scudetto o Champions? "Credo lo scudetto, d'altronde è il sogno di tutti… Il tricolore è più a portata di mano e Io ho voglia come tutti i tifosi azzurri di ritornare ad essere Campione d'Italia"

 

Questione stadio San Paolo

 

Stadio nuovo o San Paolo ristrutturato? "Il San Paolo è la nostra casa, e andare a giocare altrove significherebbe tagliare col passato. 

Sicuramente è mal ridotto e servono cifre eclatanti per ristrutturarlo, ma ripeto, tutti noi tifosi vogliamo che il San Paolo continui ad essere la nostra casa". 

 

 

Domenico Ascione – Redazione NapoliSoccerNET

 

club napoli casal di principe04

club napoli casal di principe

club napoli casal di principe02

club napoli casal di principe03

 

 



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.